Le Migliori Padelle per Piadina (Guida all'Acquisto)

migliore-padella-per-piadina

La piadina è un classico della cucina romagnola. Un alimento semplice realizzato con farina di grano miscelata a olio, o meglio strutto di maiale, sale, acqua e lievito. Un impasto a sfoglia sottile, che veniva cotto anticamente su terracotta.

Oggi il “testo”, così si chiama la migliore padella per piadina, può essere prodotto in materiali diversi ma strutturalmente rimane quello di sempre: una padella piatta con doppio bordo, il cui utilizzo principale è proprio la cottura della piadina.

Qual è la migliore padella per piadina?

Il testo romagnolo è difficilmente reperibile fuori dalla Romagna ma puoi trovare delle ottime padelle per piadina da acquistare tramite la vendita online.

Una padella in alluminio se trattata con la massima cura dura in eterno. Se vuoi qualcosa di particolare che assomigli alla terracotta puoi usarne una in pietra lavica o lavica ceramicata. Il manico è sempre in materiale atermico, di solito il legno che garantisce una presa senza scottarsi.

Grazie alla superficie perfettamente piana, oltre alle piade e ai cassoni, puoi cuocere anche le crêpes. L’importante è che la padella sia preriscaldata alla fiamma alta e poi quando si stende l’impasto si passa a fiamma moderata.

Un uso alternativo ma molto efficace è la cottura a vapore dei diversi alimenti. In questo caso, coprila con un coperchio di vetro pyrex.
Qui di seguito ti presentiamo le migliori padelle per piadina:

Le 6 Migliori Padelle per Piadina

1. Lagostina Piadella Padella Antiaderente – La migliore per manico pieghevole salvaspazio

  • Grazie all’ampia superficie interna e al bordo basso che favoriscono una stesura ottima e una cottura uniforme, questa pentola è pensata per cucinare piadine, crêpes e frittate. Il corpo è realizzato in alluminio, che diffonde il calore sulla superficie, rivestito con materiale antiaderente per non fare attaccare i cibi. Il manico in legno è pieghevole per occupare meno spazio in cucina. Il fondo è tornito e antiscivolo per una buona sicurezza durante le cotture. Sono compresi nel set anche lo stendi pastella in legno per le crepes e la pratica paletta per girare le tue preparazioni, anch'essa in legno.
  • Caratteristiche chiave: Il bordo basso e l'ampia superficie favoriscono la cottura uniforme Il rivestimento interno antiaderente mantiene i cibi perfettamente integri e facilita la pulizia In dotazione sono forniti due accessori in legno per preparazioni a regola d'arte
  • Specifiche: Marchio: Lagostina Diametro: 28 cm

2. Moneta Etnea Piastra Antiaderente  – La migliore per effetto pietra rinforzato

  • La piastra è realizzata con Artech Stone Ultra, ultimo nato fra i rivestimenti effetto pietra dell'azienda. Si tratta di un’evoluzione dalla texture ruvida ancora più antiaderente e resistente. Questo risultato è stato raggiunto grazie a una tripla struttura composta da un primo strato con particelle minerali, un secondo rinforzato con particelle minerali extra-large per una resistenza superiore a graffi e abrasioni, e un terzo di finitura con microcristalli. Il corpo in alluminio ad alto spessore favorisce una diffusione del calore uniforme su tutta la superficie di cottura. Il manico è realizzato in bachelite per evitare il surriscaldamento.
  • Caratteristiche chiave: Il rivestimento dalla texture ruvida offre maggiore resistenza e antiaderenza La diffusone del calore è uniforme su tutta la superficie di cottura Il manico è antiscottatura
  • Specifiche: Marchio: Moneta Diametro: 28 cm

3. Home 7550000 Teglia per Piadina – La migliore per rapporto qualità prezzo

  • Questa padella in alluminio è una soluzione ideale per cuocere uniformemente e velocemente le piadine fatte in casa. Non ha superficie antiaderente ma anche se la piadina sembra attaccarsi quando la si depone sulla piastra, si stacca facilmente. La pulizia è semplice e veloce, basta passare a caldo un foglio di carta. Si presta alla cottura anche di altri alimenti
  • Caratteristiche chiave: Garantisce una cottura ottimale in ogni punto di contatto con l'alimento Si pulisce facilmente passando a caldo un po' di carta È adatta alla cottura di svariate specialità culinarie
  • Specifiche: Marchio: Home Diametro: 29,5 cm

4. Bormioli Rocco Risoli Piastra Multiuso M.BK – La migliore per ampia superficie di cottura

  • Si tratta di una pentola in alluminio pressofuso curata in ogni dettaglio, con rivestimento antiaderente Hard Stone ad elevata performance. Prodotta con uno spessore di 6 mm, è ideale per cottura piadine e crepes. La base in alluminio rigata è antiscivolo. Adatta a tutte le fonti di calore come gas e forno, si può mettere in lavastoviglie.
  • Caratteristiche chiave: Il rivestimento antiaderente Hard Stone offre elevate performance di cottura Ha una base in alluminio rigata antiscivolo Si può lavare in lavastoviglie
  • Specifiche: Marchio: Bormioli Rocco Risoli Diametro: 32 cm

5. Ballarini Piastra Cuocitutto – La migliore per versatilità di cottura

  • È una piastra funzionale e versatile, adatta a cucinare i cibi più diversi: carne, verdure, piadine, frittate, crepes, bruschette. La misura da 32 cm è ideale per fare grandi piadine. Ha un'elevata resistenza al calore e si può lavare anche in lavastoviglie. L'azienda effettua continui controlli attraverso prestigiosi enti internazionali, quali Neotron (Italia) LGA (Germania) e Danish Institute (Danimarca) per assicurare l'assoluta idoneità alimentare e sicurezza dei propri rivestimenti antiaderenti.
  • Caratteristiche chiave: Ideale per la cottura di molteplici alimenti, incluse verdure e carne Può essere messa in lavastoviglie Sottoposta a test di qualità in prestigiosi laboratori indipendenti internazionali
  • Specifiche: Marchio: Ballarini Diametro: 32 cm

6. Frabosk Girafrittata – La migliore per doppia superficie di cottura

  • La padella è composta da due pentole complementari una con l’altra, in alluminio, entrambe. È rivestita in materiale antiaderente e può essere girata con facilità per garantire una cottura uniforme su entrambi i lati. Non è quindi necessario intervenire con una paletta rischiando di rompere l’alimento. Le due parti sono unite da un blocco ad incastro antiperdita. Adatta a tutte le forme di calore (esclusa l'induzione), è lavabile in lavastoviglie. Le due pentole si possono utilizzare anche separatamente.
  • Caratteristiche chiave: Non c’è bisogno di girare il cibo che si sta cuocendo, basta ruotare la pentola La cottura è uniforme su entrambi i lati Il materiale antiaderente facilita la preparazione e la pulizia
  • Specifiche: Marchio: Frabosk Diametro: 2 x 30 cm

Che cos’è la pentola per piadina?

pentola-per-piadina

Le padelle per le piadine, chiamate anche testo romagnolo per piada, sono uno strumento antico, di origine contadina.

Le piadine una volta, venivano cotte su un testo realizzato in terracotta, materiale molto diffuso nelle epoche passate e facile da procurare anche da parte dei contadini: la terracotta in effetti è ottima per condurre il calore e cuocere.

 I testi romagnoli in terracotta venivano posti sul fuoco o sulla brace.

Come scegliere la padella per piadina?

La padella per cuocere le piadine ha le medesime caratteristiche di quella per le crepes, quindi la puoi usare anche come crepiera.

Vediamo insieme cosa è importante valutare al momento dell’acquisto. In fondo basta poco per orientarsi in base al rapporto qualità prezzo e scegliere il modello che meglio soddisfa le proprie esigenze.

  • Materiali

Mentre le padelle più antiche erano in terracotta, materiale che conduce perfettamente il calore, quelle più moderne sono in alluminio, ghisa o in acciaio inox con rivestimento antiaderente.

Tra i materiali più utilizzati c’è l’alluminio nero, reso tale dai rivestimenti antiaderenti che simulano l’effetto pietra, data la grande capacità trasmissiva di questo metallo. Un’altra caratteristica indispensabile è l’antiaderenza.

Grazie al rivestimento di queste padelle, la piadina non rischia di bruciare e non si attacca al fondo. Inoltre, viene semplificata al massimo  la pulizia e la manutenzione.

  • Bordi e superficie

A differenza delle padelle tradizionali, quella per piadina ha una superficie piana come una teglia e presenta un bordo minimo. I bordi molto bassi consentono di rigirarle facilmente la preparazione che stai cucinando.

Inoltre, la superficie liscia garantisce una perfetta uniformità di cottura.

  • Manico

Le padelle di questo tipo che trovi sul mercato sono sempre fornite con manico.

È preferibile che questo sia lungo e in materiale che resista alle alte temperature per evitare scottature. Se ha anche l’impugnatura ergonomica ancora meglio.

  • Dimensione

La padella per piadina viene prodotta in varie dimensioni, da un diametro di 24 cm (all’incirca come un piatto piano) ad un diametro di 32 centimetri (largo quanto una padella grande).

È anche importante che abbiano un alto spessore di diversi millimetri.

  • Prezzo

Il costo di un testo per piadina romagnola non è eccessivo essendo la padella sostanzialmente semplice. Il prezzo dipende dalla qualità dei materiali utilizzati e dalla marca, e si aggira intorno ai 25 euro. In commercio trovi padelle anche di tipo più economico e a basso prezzo.

L’importante è che se si è indecisi sul da farsi, non ci si faccia scoraggiare e si cerchino tra recensioni e l’opinione di chi ha acquistato questo particolare padella da cucina una risposta ai nostri dubbi.

Pulizia e manutenzione della padella per piadina

Il testo per piadina si pulisce come una pentola qualsiasi: con spugna e una goccia di detersivo per il piatti, da sciacquare poi con cura sotto al getto d’acqua del lavello.

Si consiglia di non lavarlo quando è ancora bollente (essendo di materiale conducente si scalda tantissimo) e di non metterlo in lavastoviglie. La pulizia a mano è molto più accurata e delicata allo stesso tempo, quindi garantisce i migliori risultati.

Va poi asciugata immediatamente per evitare che con il tempo, specie se in metallo non di eccelsa qualità, possa arrugginire.
Per le padelle antiaderenti, cioè quelli ricoperti in teflon, è importante non utilizzare spugne abrasive, altrimenti si rischia di rovinare il rivestimento e di annullare la funzione antiaderente della superficie.

Conclusioni

La padella per piadina consente di preparare a regola d’arte una delle specialità romagnole più note ed apprezzate. Grazie al suo fondo perfettamente piatto favorisce una diffusione del calore uniforme, in modo da non bruciarla al centro lasciandola cruda ai lati.

Abbiamo dato la nostra preferenza alla padella Etnea realizzata da Moneta, sintesi perfetta di tradizione e innovazione. Realizzata con un esclusivo rivestimenti effetto pietra, ha una texture ruvida particolarmente resistente. Garantisce anche ottime prestazioni in fatto di antiaderenza.

Anna Fraschini
Anna Fraschini
Post sullo stesso tema

Lascia un commento

Torna su