I 12 Migliori Essiccatori per Alimenti

Guida all'Acquisto & Classifica
miglior-essiccatore

L’essiccazione di frutta e di ortaggi al sole è una pratica di conservazione antica, che consente di privare quasi totalmente i vegetali dell’acqua di cui sono composti. Tuttavia il processo naturale richiede tempi lunghi di attuazione e adeguato spazio a disposizione.

Se non si dispone poi del clima giusto si può sempre ricorrere all’impiego del miglior essiccatore elettrico.

L’essiccazione artificiale sta avendo un’ampia diffusione in questi ultimi anni, soprattutto in ambito casalingo, come tecnica alternativa e più rapida di eliminazione dell’acqua da vegetali rispetto alla loro esposizione al sole. Tale pratica permette di conservare frutta  e ortaggi essiccati per lungo tempo, lasciando inalterato il loro sapore e le loro proprietà nutritive.

Sommario

Qual è il miglior essiccatore alimenti?

L’essiccatore ha una forma di parallelepipedo o circolare, all’interno del quale vi sono cassetti, o telai, con fondo a rete sui quali si ripongono i prodotti da essiccare. L’essiccazione avviene tramite una ventola, coadiuvata da una resistenza elettrica.
È importante essiccare insieme frutti, oppure verdura, dello stesso tipo, in quanto fette, rondelle o spicchi – a parità di dimensione – richiedono diversi tempi di essiccazione a seconda del tipo di vegetale: i pomodori, ad esempio, richiedono un tempo di essiccazione maggiore rispetto ad ortaggi come carote e zucchine.

Tra i frutti che meglio si prestano ad essere essiccati ci sono albicocche, fichi, kaki, mele, pere e susine; tra gli ortaggi vi sono carote, pomodori e zucchine.  E anche funghi ed erbe aromatiche si prestano ad essere essiccati per conservarli meglio o macinarli.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori essiccatori:  

1. Spice SPP026 Teseko Mucho Essiccatore Disidratatore – Il migliore per facilità di pulizia

  • Ha 6 scomparti regolabili studiati per una distribuzione ottimale del calore, facili da pulire grazie alla struttura scomponibile. Le impugnature laterali ne permettono un facile trasporto. Ha una manopola per la regolazione della temperatura variabile tra 35 e 70°C, timer programmabile da 1 a 48 ore e display LCD.
  • Tutto il gruppo del pannello comandi risulta di semplice e intuitivo utilizzo. I materiali plastici sono certificati esenti da bpa. Le dimensioni dell'apparecchio sono di 44 x 22 x 30 cm (LxAxP)
  • Caratteristiche chiave: Ha un controllo elettronico della temperatura È idoneo anche per l’essiccamento di carne tagliata a striscioline I materiali plastici sono tutti privi di bpa
  • Specifiche: Marchio: Spice Potenza: 550 W

2. Melchioni Babele Essiccatore Elettrico 5 Ripiani 250w – Il migliore per bassi consumi elettrici

  • Adatto per l’essiccazione di vari alimenti come frutta, verdura, funghi, contiene cinque vassoi rimovibili. Il flusso controllato di aria calda che circola attraverso il disidratatore asciugherà delicatamente il cibo senza distruggere i nutrienti vitali. Ha un termostato regolabile tra 35 e 70°C.
  • La sua altezza è di 26 cm mentre il diametro è di 33 cm.
  • Caratteristiche chiave: È completo di cinque vassoi rimovibili Il termostato regolabile ottimizza l'impostazione della temperatura Si spegne automaticamente
  • Specifiche: Marchio: Melchioni Potenza: 245 Watt

3. Essiccatore orizzontale Biosec Domus B5 – Il migliore per programmi di lavoro elettronici preimpostati

  • Si tratta di un dispositivo di essiccazione compatto e leggero a flusso d’aria orizzontale, semplicissimo da utilizzare ma tecnologicamente avanzato. È dotato di un tunnel e 5 cestelli in materiale plastico bpa free, senza ftalati e certificato per il contatto alimentare. Lavora per flusso d'aria orizzontale e unidirezionale, la miglior soluzione per un'essiccazione naturale rapida, delicata ed efficiente.
  • Puoi scegliere tra i sette programmi elettronici preimpostati (inclusivo sistema DrySetPro), perfetti per ogni tipologia di alimento. Si può utilizzare la funzione mantenimento e il timer oppure decidi tu la temperatura selezionando i cinque livelli da T1 a T5.
  • Caratteristiche chiave: Il manuale d'uso include tabelle degli alimenti e guida pratica all'essiccazione550 Watt. I consumi sono variabili in base al programma utilizzato Funziona con flusso d'aria orizzontale e unidirezionale
  • Specifiche: Marchio: Biosec Potenza: 550 W

4. Essiccatore Aicook – Il migliore per doppia modalità di posizionamento dei vassoi

  • Il disidratatore alimentare Aicook funziona secondo lo schema del flusso verticale. Il ventilatore montato sul fondo invia aria calda verso l'alto, per ottenere risultati migliori alla fine del processo e più uniformità. Ha cinque vassoi impilabili con grande capacità flessibile ed espandibile, con due modi di posizionamento.
  • L’apparecchio ha un termostato regolabile (da 35ºC a 70ºC). L'impostazione precisa della temperatura consente di essiccare diversi tipi di alimenti a temperature appropriate. Le parti in plastica abs sono certificate bpa free.
  • Caratteristiche chiave: I vassoi trasparenti ti consentono di monitorare il progresso di essiccazione Sono completamente rimovibili e lavabili in lavastoviglie, rendendo la pulizia semplice La ventola DC silenziosa consente di azionare l'apparecchio anche di notte
  • Specifiche: Marchio: Aicook Potenza: 240 W

5. Hopekings Essiccatore frutta e verdura – Il migliore per buona capacità di carico

  • L'essiccatore per frutta e verdura si presenta con 5 vassoi estraibili e impilabili. Ogni vassoio ha una capacità di 1 kg e con un vassoio di grande capacità ti consente di caricare diversi tipi di cibo allo stesso tempo.
  • Il sistema di impilatura variabile consente di posizionare i vassoi a due diverse altezze per accogliere alimenti di diverse dimensioni e spessori. Ha un sistema di controllo della temperatura con termostato regolabile tra 35 e 70°C, timer di 72 ore, display lcd, controlli a 4 pulsanti.
  • Caratteristiche chiave: Le ventole di fondo e gli elementi riscaldanti forniscono un flusso d'aria costante I vassoi estraibili e intercambiabili permettono di modulare le altezze I coperchi trasparenti consentono di tenere costantemente sotto controllo lo stato di essiccazione del cibo
  • Specifiche: Marchio: Hopekings Potenza: 250 W

6. Ariete 616 B-Dry Essiccatore e disidratatore alimentare  –  Il migliore per prezzo interessante

  • Grazie alla distribuzione uniforme del calore, l'essiccatore assicura l'evaporazione dell'acqua e, nello stesso tempo, il mantenimento del livello di minerali e vitamine negli alimenti. I comodi 5 cestelli intercambiabili permettono la disidratazione contemporanea di cibi differenti. Con questo apparecchio è possibile essiccare e quindi conservare per lungo tempo moltissimi alimenti come frutta, verdura, funghi, erbe e carne.
  • È una soluzione ideale per mantenere gli alimenti a lungo termine, senza l'aggiunta di additivi e conservanti, il che lo rende il prodotto perfetto per combinare sapore e gusto con una cucina sana. La temperatura è regolabile tra 35 e 70°C. I cestelli con coperchio trasparente sono bpa free. Ha una dimensione di 32 x 25 x 20 cm (LxAxP).
  • Caratteristiche chiave: Il dispositivo è completo di cinque cestelli rimovibili e intercambiabili Il libretto di istruzioni riporta una tabella con tempistiche e gradi per tutte le tipologie di verdure e frutti che si posso essiccare Assicura una distribuzione omogenea del calore in tutte le parti
  • Specifiche: Marchio: Ariete Potenza: 245 W

7. Kealive Essiccatore per alimenti  – Il migliore per sistema automatico di risparmio energetico

  • Questo pratico essiccatore per alimenti è dotato di 5 vassoi e ha una capacità di 9 litri. Ha una struttura con alloggiamento in acciaio bpa free e griglie in acciaio inox facilmente lavabili. Il sistema di flusso d’aria orizzontale consente di riscaldare uniformemente ogni cibo. Ha una manopola di gestione della temperatura in continuo impostata per lavorare da 48 a 78°C; la distribuzione del calore avviene attraverso la ventola posteriore super silenziosa.
  • Timer impostabile fino a 12 ore. È in classe di efficienza energetica A+++. Una volta raggiunta la temperatura impostata il disidratatore la manterrà costante in modo da risparmiare energia. Misura 34 x 21,5 x 17,5 cm (LxAxP).
  • Caratteristiche chiave: I vari componenti sono facilmente lavabili I piedini antiscivolo garantiscono un appoggio sicuro e stabile Le manopole di grandi dimensioni facilitano l'utilizzo
  • Specifiche: Marchio: Kealive Potenza: 300 W

8. MiMiya Essiccatore Frutta e Verdura  – Il migliore per vassoio di raccolta grassi durante essiccazione della carne

  • Stai cercando opzioni di snack ad alto contenuto di sostanze nutritive ma a basso contenuto di calorie? L'essiccatore per alimenti MiMiya aiuta a raggiungere questi obiettivi portando la preparazione del cibo al livello successivo. L'essiccatore ha 5 vassoi impilabili, grande capacità flessibile ed espandibile. Il telaio e la rete di due vassoi può essere rimossa, comodo per inserire le tazze per fare lo yogurt.
  • La temperatura regolabile con termostato tra 35 e 70°C soddisfa gli standard di sicurezza per essiccare carne (70°C) e preservare i nutrienti di frutta e verdura. Dispone di un vassoio raccolta grassi (dalla carne) che ti permette poi una facile pulizia. Le plastiche sono tutte bpa Free. Ha un'altezza di 31,3 cm e un diametro di 29,5 cm.
  • Caratteristiche chiave: Si può utilizzare anche per far coagulare lo yogurt L’essiccazione è garantita da un flusso d’aria potente Tutte le parti rimovibili si possono lavare in lavastoviglie
  • Specifiche: Marchio: MiMiya Potenza: 240 W

9. Klarstein Bananarama 550 Watt  – Il migliore per gestione semplice con tre soli pulsanti

  • Il potente essiccatore è in grado di disidratare frutta, verdura, carne e altri alimenti in tempi record. Si possono preparare gustosi snack ricchi di vitamine, come la frutta secca, i fiocchi di mela e banana e verdure sane come i pomodori secchi. Con i suoi 6 scomparti regolabili per la disidratazione degli alimenti assicura un utilizzo flessibile, per ogni tipo di esigenza.
  • Le sue caratteristiche tecniche includono la temperatura regolabile, il timer programmabile 1-48 ore, una gamma di temperatura in esercizio compresa tra i 40 e i 70°C, display LCD. La modalità di ricircolo favorisce una distribuzione del calore ottimale. Si pulisce con facilità grazie alla sua struttura smontabile .
  • Caratteristiche chiave: I piedini ampi favoriscono una corretta circolazione dell'aria e dissipazione di calore Le impugnature laterali consentono un facile trasporto Il motore potente riduce notevolmente il tempo di essiccazione, all'insegna di risultati ottimali
  • Specifiche: Marchio: Klarstein Potenza: 550 W

10. Clatronic Dr 2751 Essiccatore – Il migliore per design originale

  • È un essiccatore a torre piuttosto originale rispetto ai suoi consimili nella stessa fascia di prezzo. Per cominciare, il motore non è posto nella base, bensì nel coperchio, e genera un flusso di aria calda centrale che scende attraverso i vassoi impilati.
  • Una volta giunto sul fondo, risale lungo le pareti, creando un effetto ricircolo che migliora l’efficienza dell’aerazione e aiuta ad accelerare i tempi di essiccazione. Si accende e si spegne manualmente. Le sue dimensioni dono di 31,5 x 28,5 x 16 cm.
  • Caratteristiche chiave: I vassoi sono resistenti e possono essere messi anche in lavastoviglie Il motore è posto nel coperchio e genera un effetto di ricircolo dell'aria particolarmente efficiente Si accende e si spegne manualmente
  • Specifiche: Marchio: Clatronic Potenza: 250 W

11. Aicook Essiccatore – Il migliore per essiccazione di diversi alimenti senza mischiare il sapore

  • Con questo essiccatore si ha un processo rapido ed efficiente poiché l’elemento riscaldante ed il ventilatore sono posizionati su un lato dell’apparecchio. Proprio per questo i sapori e gli odori dei prodotti non si mischiano anche se disidratati contemporaneamente, in quanto ogni tipologia di alimento viene messo su un ripiano differente in cui ricevono eguale quantità di calore e di aria.
  • Con il potente motore da 500 Watt e una superfici di essiccazione di 3/5 mq è in grado di soddisfare le esigenze di famiglie numerose. È progettato con un pannello led di facile controllo, con timer programmabile fino a 19,5 ore e regolazione della temperatura da 35 a 70°C. I vassoi interni in acciaio inox permettono una maggiore igiene e non alterano il gusto del cibo
  • Caratteristiche chiave: Ha uno speciale vassoio in cui mettere della polpa di frutta per snack alternativi La porta trasparente permette di controllare visivamente il processo di disidratazione La sua elevata potenza consente di essiccare velocemente
  • Specifiche: Marchio: Aicook Potenza: 500 W

12. Severin OD 2940 Essiccatore Frutta, 250 W – Il migliore per dimensioni contenute e leggerezza

  • È dotato di 5 dischi di diametro 31 cm ed è possibile usare da 1 a 5 dischi contemporaneamente in base alla quantità di alimenti che si desidera essiccare. Ogni disco può essere regolato su 2 livelli, così da poter ospitare cibi di diverso spessore.
  • L’apparecchio prevede l’accensione con il pulsante on/off. Le temperature dichiarate sono di circa 85°per il primo livello (vicino alla fonte di calore) e di 70°C al livello del quinto disco. Si consiglia di cambiare la posizione di dischi per garantire una distribuzione più omogenea dell’aria. Le misure dell'apparecchio sono di 33 x 33 x 20 cm.
  • Caratteristiche chiave: Ha delle dimensioni contenute che consentono di posizionarlo in poco spaio Si può decidere se usare o no tutti e cinque i vassoi, in funzione dell'alimento Molto silenziosa, questa apparecchiatura può essere usata anche di notte
  • Specifiche: Marchio: Severin Potenza: 250 W

Perché acquistare un essiccatore per alimenti?

essiccatore

La pratica di disidratare, cioè di togliere l’acqua soprattutto dai vegetali per una migliore loro conservazione, è una tecnica antica e naturale che richiede però il clima adatto (secco e ventilato, non umido) e tanto tempo e spazio a disposizione. Con un essiccatore domestico puoi ottenere questo risultato in tempi molto più brevi e in tutta sicurezza.

Disidratare i cibi è un ottimo modo per introdurre abitudini alimentari più sane nella tua vita. Hai bisogno di uno spuntino naturale e sano per te o i tuoi bambini? Un’albicocca, una mela, un mango o un kiwi essiccati fatti in casa sono tutte scelte squisite e salutari.
Fai spesso stufati e zuppe? Disidrata le verdure come carote, sedano, zucchine, pomodori per ricette facili e veloci.
Hai trovato nei boschi una quantità eccezionale di funghi porcini e non li puoi consumare tutti freschi? Falli essiccare e ti garantirai una dispensa anche per i prossimi mesi.
Ti piacciono i sapori dell’orto e coltivare le tue erbe aromatiche? Raccoglierle ed essiccarle per poi macinarle, ti permetterà di ottenere una polvere perfetta senza pericolo che ti possano ammuffire se dovessi avere residui di umidità.
Hai saputo che si può essiccare la carne e vuoi provarla? Usa un essiccatore potente per avere una temperatura di esercizio adatta al processo.
Con un buon apparecchio essiccatore, le opzioni d’impiego sono infinite.

Guida all’acquisto dei migliori essiccatori alimentari

Avere a disposizione il tuo essiccatore per alimenti è una cosa incredibile: ti consente di preparare i tuoi snack in modo sano (a base di frutta essiccata) e ugualmente nutriente, oltre a farti risparmiare un sacco di soldi nel processo. Ma trovare il miglior essiccatore alimentare, in grado di disidratare diversi tipi di alimenti, soprattutto vegetali, non è un compito facile.

Occorre infatti tenere in considerazione una serie di fattori che riguardano il tipo di macchina che vuoi acquistare per rapporto qualità prezzo, la sicurezza, gli ingombri e le dimensioni, il prezzo e, naturalmente, quanto bene e quanto velocemente la macchina sarà effettivamente in grado di disidratare il cibo in base alle caratteristiche tecniche dei suoi apparati. Insomma, acquistare un prodotto sottodimensionato o sovradimensionato per le tue esigenze può fare una grande differenza.

Per aiutarti a trovare l’unità giusta per le tue necessità, abbiamo preparato questa guida all’acquisto. Con una rapida lettura potrai scoprire cosa cercare in un essiccatore alimentare di qualità, quali tipi di macchine selezionare, nonché quali vantaggi si hanno nell’utilizzo di un essiccatore su base regolare.

Cosa cercare in un essiccatore alimentare

Per aiutarti a trovare il miglior essiccatore alimentare oggi in commercio, dai un’occhiata alle informazioni che ti stiamo dando, sono opinioni e consigli che ti permetteranno di valutare in autonomia l’acquisto del miglior essiccatore al prezzo migliore disponibile sul mercato.

Mentre la funzionalità è praticamente la stessa con qualsiasi essiccatore alimentare, ci sono caratteristiche importanti che devi cercare l’una separata dall’altra. Ad esempio, alcune persone non possono vivere senza un termostato regolabile, mentre altre non solo possono, ma preferiscono un’unità che lavora a temperatura costante.

Quindi, anche se possiamo elencare varie caratteristiche e tecnologie che è utile avere in un essiccatore, ciò che è veramente importante è prima di tutto acquistare una macchina essiccatrice adatta alle proprie esigenze. In caso contrario, è meglio concentrarsi sugli elementi e sulle caratteristiche di base del design. Ovviamente, la cosa più importante è la loro capacità di asciugare uniformemente il cibo.

  • Dimensioni e capacità

Preparare e poi disidratare naturalmente i propri cibi di solito è un processo lungo, quindi gli essiccatori alimentari a capacità maggiore possono farti risparmiare tempo prezioso se hai molto cibo da disidratare.

Detto questo, le macchine di capacità maggiore occupano più spazio di quelle di capacità inferiore. Il trucco è trovare un’unità abbastanza compatta da adattarsi al piano di lavoro (o in qualsiasi altro luogo in cui si decida di posizionarla) ma che possa comunque disidratare tutti gli alimenti che desideri.

  • Design

Cerca design intelligenti. Ci sono macchine con ventole che si trovano sul lato più piccolo ma possono contenere più vassoi e, se necessario, possono essere espanse aggiungendo nuovi moduli. Naturalmente, se prevedi di asciugare piccoli lotti di cibo, è più che accettabile acquistare essiccatori di ridotte capacità.

  • Numero di vassoi

La maggior parte delle unità di essiccazione degli alimenti ha tra i 5 e i 10 vassoi. Se hai intenzione di fare molta produzione, allora è bene andare su modelli di dimensioni più generose.

  • Essiccazione coerente

Per disidratare correttamente un lotto di alimenti, è necessario disporre di un apparecchio che asciughi in modo uniforme tutti i vassoi su ogni livello. Il miglior essiccatore alimentare lo farà da solo, senza che tu debba riorganizzare i vassoi.

Cerca unità con potenti ventole (dove sono posizionate non sembra importare molto) e buoni sistemi di asciugatura: sistemi che asciugano uniformemente gli alimenti, indipendentemente dal vassoio su cui sono posizionati.

Tieni presente che a volte, anche le unità più grandi non sono in grado di asciugare bene gli alimenti negli angoli, il che significa che di tanto in tanto potresti dover riorganizzare i vassoi. Tuttavia, dipende dal modello acquistato. Gli essiccatori con vassoi impilabili hanno il vantaggio di essere espandibili.

  • Potenza

Le diverse unità hanno generalmente una potenza compresa tra i 200 e i 1100 watt. In genere, le apparecchiature più grandi richiedono maggiore potenza per mantenere una distribuzione uniforme della temperatura. La cosa migliore è avere un dispositivo che può mantenere in modo costante anche una temperatura di 70°C.

Tuttavia, se utilizzi la tua macchina solo per essiccare vegetali,  una temperatura d’esercizio di 50-55°C è più che sufficiente. Tieni conto che per ottenere prodotti di massima qualità si consiglia di tenere all’interno dell’essiccatore una temperatura inferiore ai 45°C.

  • Caratteristiche extra

Mentre alcune persone vogliono disidratare solo i cibi più convenzionali (come frutta e verdura), altre vogliono far asciugare tutto ciò su cui possono mettere le mani. Cerca disidratatori semplici o altamente versatili a seconda del tipo di alimento che più ti interessa.

Se hai intenzione di far seccare la carne, controlla le caratteristiche dell’unità e per essere sicuro che sia adatta per questo tipo di operazione (la carne richiede una temperatura di asciugatura più alta). Allo stesso modo, se vuoi disidratare piccoli alimenti come le erbe, assicurati che l’unità che ti piace abbia una temperatura di asciugatura ottimale, così come un tappetino a maglia fine.

I modelli più costosi e di marca sono dotati di più funzionalità. Alcuni di questi sono termometri digitali, timer automatici, illuminazione interna e oggetti speciali come fantastici tappetini antiaderenti. Le offerte degli essiccatori  a volte includeranno ricettari.
Si consiglia di non dimenticare di dare un’occhiata ad alcune recensioni di apparecchi per l’essiccazione. Le  esperienze di altre persone possono aiutare molto nella ricerca del miglior essiccatore alimentare.

 Vantaggi degli essiccatori alimentari

essiccatori-alimentari

Disidratare la tua frutta e le verdure comporta una serie di importanti benefici, sia per la salute che per il tuo portafogli. Vediamo quali sono i principali.

  • Snack più sani

Sia che tu voglia spuntini veloci e salutari per te quando lavori o per i tuoi bambini a scuola, frutta essiccata come albicocche, prugne, mele o mango sono ottime opzioni.

  • Praticità

Gli alimenti disidratati non sono solo sani e gustosi, ma sono anche leggeri. Di conseguenza, sono perfetti da portare in viaggio, fare escursioni, andare in campeggio e così vi. Sono anche ideali per essere confezionati in buste da portare a scuola per una sana merenda o uno spuntino nell’intervallo.

  • Risparmio

Non solo gli alimenti disidratati fatti in casa sono più economici di quelli acquistati in negozio, ma con un adeguato essiccatore, puoi anche comprare una grande quantità di alimenti e conservarli più a lungo per un uso diversificato in un secondo tempo.

  • Conservazione efficiente

Poiché gli alimenti essiccati sono più leggeri, assumono circa un sesto della loro forma originale di conservazione.

La riduzione delle dimensioni significa che puoi conservare molto più cibo in spazi molto più piccoli. Queste apparecchiature sono quindi perfette per i monolocali e per coloro che credono che lo spazio non basta mai.

Quali tipi di essiccatori alimentari?

Esistono due tipi principali di apparecchi essiccatori per alimenti: quelli con flusso d’aria verticale e quelli con flusso d’aria orizzontale (o tangenziale).
Per aiutarti a decidere quale essiccatore per alimenti è meglio comprare vediamo ogni tipo in dettaglio.

  • Essiccatori con  flusso d’aria verticale

Queste macchine hanno vassoi impilabili che creano una camera di riscaldamento. Qui, un ventilatore è montato sulla parte superiore o alla base dell’unità, facendo circolare l’aria attraverso la camera. Questi tipi di disidratatori in genere sono più economici e a basso prezzo rispetto ai tipi con flusso d’aria orizzontale e hanno anche un ingombro ridotto. Molti modelli sono espandibili. Tuttavia, tieni presente che non è possibile asciugare prodotti alimentari più spessi della profondità del vassoio.

Per asciugare frutta e verdura a fette e strisce sottili di carne, questo non è un problema, ma è qualcosa da tenere a mente se si desidera asciugare alimenti più voluminosi.

  • Essiccatori con flusso d’aria orizzontale

Gli essiccatori con flusso d’aria orizzontale (o tangenziale) hanno vassoi scorrevoli e in genere sembrano piccoli forni a convezione.

La ventola è solitamente montata sul retro della macchina e soffia aria calda sui vassoi in asciugatura. Questo tipo di essiccatori offre una maggiore versatilità poiché è possibile rimuovere alcuni dei vassoi (o tutti) per posizionare alimenti di dimensioni o spessori della fetta più grandi.

Di conseguenza, sono generalmente più grandi e più costosi delle unità a flusso d’aria verticale. Questo tipo ventilazione è poi quella usata negli essiccatori professionali.

Come usare un essiccatore?

Per disidratare correttamente i tuoi alimenti, sia che tu voglia eliminare l’acqua dalle verdure, dai frutti o dalle erbe aromatiche, è importante seguire attentamente le istruzioni fornite con la macchina. I migliori disidratatori richiedono una corretta circolazione dell’aria e ventilazione: assicurati che non vi siano ostacoli al flusso d’aria. Inoltre, non bisogna sovrapporre il cibo.
Detto questo, ci sono alcuni suggerimenti e trucchi di base sulla disidratazione che funzionano e dovrebbero essere seguiti indipendentemente dal modello che si utilizza.

  • Prepara il cibo correttamente

Prima di iniziare a disidratare il cibo, assicurati che sia completamente lavato, eventualmente sbucciato, tagliato a piccoli pezzi e/o affettato in strisce sottili.

Alcuni prodotti alimentari, come le verdure a bassa acidità, devono essere scaldati a vapore per circa 10 minuti prima di iniziare la disidratazione; altri, come le banane, è meglio che siano spruzzati sulla superficie di taglio con un po’ di succo di limone prima dell’essiccazione.

Tieni separati gli alimenti agrodolci. A volte ci sono sapori trasferiti tra cibi diversi quando disidratati insieme, per questo sarebbe meglio trattare un tipo di alimento alla volta.
Non posizionare alimenti con muffa nel disidratatore.

  • Imposta la giusta temperatura

Diversi prodotti alimentari richiedono temperature differenti per asciugare correttamente. Tuttavia, la temperatura di asciugatura ideale dipende anche dall’unità stessa: controlla sempre il manuale d’uso per trovare indicato il tempo di asciugatura raccomandato per ciascun alimento.

Tieni conto del concetto che lento e costante è meglio. Non aumentare la temperatura per ridurre il processo di asciugatura.

Per avere un effetto migliore ruota i tuoi vassoi mentre il cibo si sta asciugando.

  • Disidrata almeno al 95%

Per poter essere conservati correttamente e per lungo tempo, tutti gli alimenti devono essere disidratati almeno al 95%.

In pratica, ciò significa che i tuoi alimenti dovrebbero essere asciutti, duri e croccanti, non morbidi, spugnosi o appiccicosi.

Trova le tabelle che ti dicono quanta acqua contiene un alimento, su cui basarti per calcolare il calo peso; oppure controlla empiricamente lo stato di essiccazione, mettendo gli alimenti disidratati in un barattolo a chiusura ermetica; se dopo 24 ore non si notano condense e goccioline di umidità, l’alimento è correttamente essiccato.

  • Non disidratare troppo rapidamente

La maggior parte degli alimenti richiede un tempo minimo di essiccamento di circa 10-12 ore. In linea di massima, non è necessario preoccuparsi di asciugare eccessivamente il cibo, ma è necessario farlo se se è asciugato troppo poco in quanto potrebbe essere ancora soggetto a fermentazioni anomale o ammuffimento.

Cerca di evitare di seccare gli alimenti ricchi di grassi se stai cercando di conservarli per il futuro. Gli alimenti ad alto contenuto di grassi hanno generalmente una durata di conservazione bassa.

Domande frequenti sugli essiccatori

Prima di concludere, riportiamo quelle che sono le domande più frequenti che sono poste dagli utenti nei forum.

Cos’è un essiccatore alimentare e come funziona?

Un essiccatore alimentare è un piccolo elettrodomestico che asciuga o disidrata (cioè elimina l’acqua per evaporazione dopo che si è somministrato del calore), una varietà di alimenti. Il suo funzionamento si basa sull’utilizzo un ventilatore e di una resistenza incorporati e aria calda circolante. Il flusso di aria riscaldata riduce il contenuto di acqua presente nei cibi, consentendo di conservarli per molto più tempo.

Perché non posso semplicemente usare il mio forno?

Poiché i forni non offrono un controllo preciso della temperatura a temperature più basse, disidratare gli alimenti in questo modo può essere un azzardo.

Inoltre, un flusso d’aria uniforme e costante è importante per una corretta disidratazione degli alimenti, quindi se il forno non fa circolare abbastanza aria, non sarà in grado di asciugare completamente e in sicurezza i cibi. Questo è un problema soprattutto quando si usano basse temperature.

Qual è il modo migliore per conservare il cibo una volta essiccato?

Per mantenere il cibo secco fresco e sicuro il più a lungo possibile, prima lascialo raffreddare e poi mettilo in un contenitore ermetico o in una borsa per congelatore.

È inoltre possibile utilizzare la sigillatura sotto vuoto, in quanto ciò garantisce la migliore durata possibile. Inoltre,  i sacchetti sottovuoto occupano meno spazio!

Conclusioni

Se hai digitato in un motore di ricerca “essiccatore per alimenti quale è meglio comprare” e sei giunto in questo post, hai scoperto che una modalità di conservazione dei cibi e di dieta sana consiste proprio nel disidratare gli alimenti: con un essiccatore per frutta, per le verdure e la carne o un essiccatore per funghi, gli alimenti  mantengono intatte  le loro caratteristiche nutrizionali permettendo di conservarli più a lungo.

Prima di scegliere l’apparecchio migliore per le proprie esigenze è sempre bene approfondire l’argomento anche consultando i siti specializzati che quello di altroconsumo, tenendo conto poi che gli acquisti più vantaggiosi si possono fare nella vendita online.

Antonella Gigantino
Antonella Gigantino
Post sullo stesso tema

Lascia un commento

Torna su