migliore-pentola-a-pressione

È un vero e proprio aiuto in cucina, che dopo un breve periodo d’oblio (in parte sostituita dai cuocitori slowcooker tuttofare) è tornata in auge. Parliamo della migliore pentola a pressione, che velocizza e di molto i tempi di cottura. C’è da dire che è molto apprezzata anche perché consente di cucinare a vapore e in modo sano. Ed essendo realizzata in acciaio inox, è fatta perdurare nel tempo. 

Le Migliori Pentole a Pressione

Qual è la migliore pentola a pressione?

È corretto parlare di qualità dei materiali ma occorre tenere conto che ci sono altri fattori che concorrono alla scelta della pentola e al suo prezzo. Il volume è una delle variabili che non va trascurata: anche se apparentemente è quasi la stessa cosa, la capacità cambia notevolmente da 5 litri a 6 litri. Anche la tecnologia può fare la sua parte in merito ai dispositivi di sicurezza, a quelli di decompressione e ai sistemi di salvaguardia durante l’apertura.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori pentole a pressione:

1. Pentola a pressione 7 litri Lagostina 7507 MIA – La migliore per molteplici dispositivi di sicurezza

La valvola di esercizio scarica il vapore con il classico sbuffo intermittente, mentre quella di sicurezza è dotata di un doppio dispositivo per assicurare la completa protezione. Il dispositivo di controllo Leverblock impedisce l’apertura della pentola anche in presenza di un livello minimo di pressione. È realizzata in acciaio inossidabile 18/10, lucidato a specchio all’esterno e satinato all’interno.  Il triplo fondo Irradial Plus in acciaio-alluminio-acciaio consente un’ottima diffusione del calore. Vengono forniti in dotazione il cestello in filo per la cottura al vapore e il ricettario.

Caratteristiche chiave:

I manici Clip in bakelite offrono un’elevata resistenza al calore

È disponibile nelle due versioni blu e nera

Nella confezione sono inclusi il ricettario e il cestello per la cottura a vapore

Specifiche:

Marchio: Lagostina

Capacità: 7 litri

2. Pentola a pressione con cestello Lagostina La Classica – La migliore per rivisitazione di un modello cult

Si tratta di un modello storico del marchio, che viene riproposto con il design originale unito alle più moderne tecnologie in fatto di sicurezza. In più con cestello, ecodose e ricettario, porta sulla tavola il sapore più genuino. Il suo corpo è totalmente in acciaio inox 18/10, lucido fuori e satinato dentro, igienico, resistente e duraturo. Nel bordo superiore è inserita la guarnizione, che aderisce al coperchio una volta chiuso ed evita la fuoriuscita di vapore. Al corpo si applica poi un disco di alluminio, che garantisce una omogenea diffusione del calore, e un ulteriore strato di acciaio inox adatto all’induzione, creando così il fondo a tre strati, ad alto spessore e praticamente indeformabile.

Caratteristiche chiave:

Ha un design classico e intramontabile

Il fondo a tre strati è indeformabile e facilita la diffusione uniforme del calore

Viene fornita completa di cestello, ecodose e ricettario

Specifiche:

Marchio: Lagostina

Capacità: 7 litri

3. Pentola a pressione multifunzione Aigostar Happy Chef – La migliore per funzionamento elettrico super veloce

La cottura a pressione elettrica non è solo fino al 90% più veloce, ma blocca anche la perdita di vitamine e sostanze nutritive rispetto ai metodi di cottura convenzionali. Ha  15 programmi di cottura integrati e dispone di 7 funzioni di cottura che consente di utilizzarla come cuociriso, cottura lenta, cottura al vapore, mantenimento calore, salsa e zuppa. È progettata con 9 meccanismi di protezione per operare nella massima sicurezza.

Caratteristiche chiave:

Il suo pannello led inclinato da 45°, è facile da leggere e impostare

Il timer 24h consente di impostare l’orario di cottura

Mantiene i cibi in caldo fino a 12 ore

Specifiche:

Marchio: Aigostar

Capacità: 5 litri

4. Aeternum AET400 Divina – La migliore per utilizzo su tutti i piani di cottura

Permette di preparare velocemente piatti gustosi, privi di grassi ed eccessivi condimenti, fondamentali per la salute e la linea. Facile da utilizzare, affidabile e sicura, è munita di un triplo sistema di sicurezza. Un concetto esclusivo di modernità ed eleganza che si inserisce perfettamente nell’uso di ogni giorno in cucina. Può essere utilizzata su tutti i piani di cottura, inclusa l’induzione.

Caratteristiche chiave:

Favorisce una distribuzione del calore uniforme

I manici in acciaio saldati consentono una presa salda e sicura
È realizzata in acciaio 18/10, a garanzia di una lunga durata.

Specifiche:

Marchio: Aeternum

Capacità: 5 litri

5. Inoxpran Pentola Pressione Inox – La migliore per piccole preparazioni

Con la sua capacità molto contenuta, questa versatile pentola a pressione è ideale per single o per piccoli nuclei familiari. È realizzata in acciaio inox 18/10 e ha un

coperchio con tre valvole. Il suo triplo fondo è adatto a tutti i piani di cottura: a gas, piastra elettrica, piastra elettrica radiante,induzione e vetroceramica.

Caratteristiche chiave:

Si rivela la soluzione ideale per i single e i piccoli nuclei familiari

La struttura in acciaio inox 18/10 la rende praticamente indistruttibile

È adatta anche ai piani a induzione e in vetroceramica

Specifiche:

Marchio: Inoxpran

Capacità: 3,5 litri 

6. AmazonBasics Pentola a pressione in acciaio inox – La migliore per due differenti pressioni di cottura


Oltre che per il pratico indicatore di livello dell’acqua e il funzionamento silenzioso, la pentola a pressione in acciaio inox si caratterizza per le 2 pressioni di cottura: 50 kPa (cottura delicata) e 90 kPa (cottura rapida). Dotata di robusti manici in bachelite,è utilizzabile in tutta sicurezza su qualsiasi fonte di calore, compresi i piani cottura a induzione, a fiamma diretta e in ceramica.

Caratteristiche chiave:

Ha un funzionamento silenzioso
Si può lavare in lavastoviglie, senza il coperchio
È utilizzabile su qualsiasi fonte di calore, inclusi i piani a induzione

Specifiche:

Marchio: AmazonBasics

Capacità: 4 litri

Cos’è la pentola a pressione?

pentola-a-pressione

Prima di approfondire i dettagli della pentola a pressione classica, scopriamo prima le peculiarità che stanno alla base di questa tecnologia.
Che cos’è la cottura a pressione, allora? Inventata nel 1600 da Denis Papin, un fisico francese che voleva ridurre i tempi di cottura dei cibi, la cottura a pressione è uno dei modi più semplici per cucinare i cibi. Questo processo utilizza solo due cose: acqua (o qualsiasi altro liquido) e un dispositivo ermetico riscaldato. Fondamentalmente, aumentando la pressione all’interno della pentola, il cibo cuoce al vapore. L’alta pressione aiuta a cuocere il cibo più velocemente.

La cottura a vapore inumidisce anche il cibo, motivo per cui questo tipo di cottura è ideale per stufati, bolliti di carne, verdure e altro ancora.

Cosa cercare in una pentola a pressione?

Di pentole a pressione se ne trovano ormai moltissime in commercio, acquistabili anche tramite vendita online. Chi ha fatto una ricerca  avrà avuto più di un dubbio nella scelta, soprattutto vedendo le differenze di prezzo e mettendo a confronto i costi della pentola a pressione.

Per aiutarti a trovare la pentola a pressione più adatta alle tue esigenze, dobbiamo vedere insieme cosa cercare in questo manufatto e capire quale scegliere, a partire dalle caratteristiche di ogni modello per finire a parlare di quelle che hanno il migliore rapporto qualità prezzo.
Per acquistare una buona pentola a pressione, è importante considerare un paio di cose, ad esempio se sei un principiante nella cottura a pressione e per quante persone cucini di solito. È anche fondamentale prestare attenzione a determinate qualità della pentola, come i materiali strutturali e l’assemblaggio delle parti.

  • Facilità d’uso

Che tu sia un esperto o stia solo facendo i primi passi nel mondo della cottura a pressione, la pentola  che acquisti dovrebbe essere abbastanza facile da usare. Talvolta è anche già corredata di un ricettario. Detto questo, la maggior parte delle pentole a pressione da piano cottura sono leggermente più semplici da usare in quanto non ci sono dozzine di impostazioni e programmi tra cui scegliere. Semplici, i modelli da utilizzare sui piani di cottura sono probabilmente un’opzione migliore per i principianti e per le persone che preferiscono le pentole a pressione più tradizionali. Le pentole elettriche, d’altra parte, sono più versatili in quanto vengono generalmente fornite con vari programmi e impostazioni di cottura. In quanto tali, possono essere un po’ più complicati da usare, anche se questo dipende innanzitutto dalla marca e dal modello della tua pentola.

  • Capacità della pentola

La maggior parte delle pentole a pressione ha una capacità di 5 o 6 litri, in grado di soddisfare le esigenze della maggior parte di coloro che cucinano a livello casalingo. Tieni ovviamente presente che maggiore è il numero di persone per cui  cucinare, più grande è la pentola di cui hai bisogno.

  • Materiali strutturali e assemblaggio

Le pentole a pressione sono generalmente realizzate in due materiali: acciaio inossidabile e alluminio. Entrambi hanno i loro pro e contro. In genere, l’acciaio inossidabile è più resistente ma richiede un po’ più di tempo per riscaldarsi, mentre l’alluminio è un ottimo conduttore di calore ma dura meno. L’acciaio inossidabile è anche più costoso e, se non rivestito, può essere difficile da pulire. Quando si tratta di materiale, non ce n’è uno giusto o sbagliato, ma c’è semplicemente quello che funziona meglio per te.

  • Programmi e impostazioni di cottura

Anche se avere molti programmi di cottura diversi sia affascinante (cottura lenta, cottura a pressione, cottura al vapore, soffritto, ecc.), non è l’ideale per tutti, specialmente per chi si avvicina per la prima volta al mondo della cottura a pressione. Un gran numero di programmi diversi possono confondere e talvolta rivelarsi difficili da usare. Se trovi che questo sia il tuo caso, ti suggeriamo di passare alle pentole a pressione tradizionali.
Infine, non dimenticare di controllare le recensioni delle pentole a pressione online: le esperienze e le opinioni di altre persone possono aiutarti a scegliere il prodotto giusto e stare lontano dai problemi! 

Quali tipi di pentole a pressione?

migliore-pentola-a-pressione

Esistono due tipologie di pentole a pressione: le pentole per piani di cottura (anche a induzione) e le pentole a pressione elettriche. Entrambe possono aiutarti a preparare pasti deliziosi e sani in modo rapido e semplice, ma in modi leggermente diversi. Prima di iniziare a fare acquisti, è una buona idea familiarizzare con alcuni aspetti di base su ogni tipo di pentola.

  • Pentole a pressione per piano di cottura

Semplici e generalmente più economiche, queste pentole a pressione sono affidabili. La maggior parte può essere utilizzata su tutti i tipi di piani di cottura, quindi sono anche molto convenienti. Di solito, questo tipo di pentola avrà solo due impostazioni, bassa e alta pressione. Ciò significa che devi regolare manualmente il calore sul piano di cottura per raggiungere la massima pressione e quindi abbassarlo quando è abbastanza alto da poterlo mantenere costante. Per questo motivo, le pentole per piani di cottura tendono ad essere più veloci nella cottura di cibi rispetto a quelle elettriche.
Vantaggi. Sono abbastanza semplici da usare, economiche, più veloci delle pentole a pressione  elettriche, facile da riporre.
Svantaggi. È necessario effettuare la regolazione manuale dei fuochi e non sono versatili come le pentole elettriche.

  • Pentole a pressione elettriche

Le pentole elettriche o multiuso sono la massima espressione della versatilità: dalla cottura di stufati e carni, alla preparazione di riso e dessert, una pentola a pressione elettrica può sostituire diversi elettrodomestici da cucina. Questo tipo è anche molto conveniente in quanto spesso viene fornito con la funzione di cottura ritardata e / o mantieni in caldo, quindi puoi impostarla e dimenticarla. Ciò significa che non devi avere la stessa attenzione durante la cottura rispetto al modello tradizionale.
Vantaggi. Si tratta di un apparecchio altamente versatile, comodo e di solito è semplice da usare.
Svantaggi.  Il rovescio della medaglia è che un tipo elettrico richiede un po’ più di tempo per riscaldarsi e quindi cuocere il cibo. Inoltre, è di solito è più costoso. 

Cosa cucinare nella tua pentola a pressione?

Da zuppe e stufati, fagioli e ceci, risotti e torte, puoi cucinare praticamente qualsiasi cosa in una pentola a pressione. Puoi anche pastorizzare il latte e fare lo yogurt. Quindi, con una buona pentola a pressione, le possibilità sono quasi infinite.
Tuttavia, non puoi preparare ogni singolo piatto in una pentola a pressione. Ad esempio, se hai voglia di patate croccanti, devi farle in forno. Non importa quante volte ci provi, non otterrai mai una consistenza croccante da un cibo cotto in una pentola a pressione semplicemente perché questo tipo di cottura utilizza il vapore per cucinare i cibi. Per questo motivo, le pentole a pressione eccellono in piatti teneri, come carni, stufati di verdure, riso e così via. 

Cura e pulizia della pentola a pressione?

La maggior parte delle pentole a pressione sono abbastanza facili da pulire e da manutenere in efficienza. In ogni caso, le parti più importanti da pulire, indipendentemente dal tipo e dai materiali di costruzione, sono tre: la pentola, il coperchio e la guarnizione. Ogni volta che finisci la cottura, lava la pentola, il coperchio, tutte le valvole e la guarnizione con acqua calda e sapone per i piatti.
In particolare, la guarnizione in silicone necessita di un lavaggio accurato poiché trattiene maggiormente gli odori degli alimenti. Sappiamo anche che queste parti tendono ad usurarsi piuttosto rapidamente indipendentemente dalla cucina, quindi è una buona idea acquistare guarnizioni extra (preferibilmente dal produttore) e sostituirle quando necessario.
Si consiglia di consultare sempre le istruzioni del produttore prima di pulire la pentola a pressione poiché alcuni materiali richiedono soluzioni detergenti speciali. 

Domande frequenti

👩‍🍳 1. Quanta pressione c’è in una pentola di questo tipo?

Il vapore che si genera all’interno aumenta la pressione atmosferica nella pentola, raggiungendo il valore di 15 psi (poco più di un’atmosfera). A quella pressione, il punto di ebollizione dell’acqua viene aumentato da 100°C a circa 121°C.

👩‍🍳 2. Le pentole a pressione sono pericolose?

Le pentole a pressione possono esplodere, ma non così violentemente come potresti temere. La pressione all’interno di una pentola a pressione non supera le due atmosfere: è pari alla pressione all’interno di una lattina di soda. Tuttavia non è tanto questo il pericolo principale, quanto quello delle ustioni.

👩‍🍳 3. Cosa non può essere messo in una pentola a pressione?

Iniziamo con il dire che non puoi aggiungere degli ingredienti alla pentola a pressione senza alcun liquido: bruceresti gli alimenti e la pentola. Allo stesso modo, non usare troppo liquido e non riempire eccessivamente la pentola a pressione, oltre il livello raccomandato.

Non cucinare tutti gli alimenti contemporaneamente e no aggiungere addensanti, come amido di mais o roux, alla pentola a pressione.

👩‍🍳 4. Qual è la differenza tra la cottura in un tegame di terracotta e in una pentola a pressione?

Come suggerisce l’esperienza, con una pentola di terracotta il cibo si cuoce molto lentamente, di solito impiega circa 8 ore per cucinare la maggior parte degli alimenti. Al contrario, una pentola a pressione cucina il cibo molto rapidamente, impiegando solo pochi minuti, ma ti dà ancora lo stesso sapore di cottura saporito di una pentola a cottura lenta.

👩‍🍳 5. È possibile far cuocere carne ancora congelata in una pentola a pressione?

È possibile cuocere a pressione piccoli tagli di carne e pollame congelati. Puoi anche cuocere a pressione facilmente verdure surgelate.
Per cuocere a pressione pezzi grandi di carne congelata come arrosti di manzo o di maiale, ci vorrà fino a un terzo in più rispetto al normale tempo di cottura, e i risultati non saranno soddisfacenti.

Conclusioni

Con una pentola a pressione, puoi preparare rapidamente un’ampia scelta di piatti prelibati. La cottura sfrutta l’azione del vapore, rendendo la preparazione salutare. E se utilizzi l’apposito cestello, non devi neppure usare i condimenti.

La nostra preferita è una rivisitazione di un modello storico, Lagostina La Classica. Il design originale accoglie le più moderne tecnologie in fatto di sicurezza. Viene fornita con cestello, ecodose e ricettario.

POSTA UN COMMENTO