I 7 Migliori Scolapasta Per Drenare l'Acqua a Ciò Che Vuoi

Guida all'Acquisto & Classifica
miglior-scolapasta

Sappiamo bene che il miglior scolapasta è un accessori indispensabile in cucina, dal momento che generalmente lo utilizziamo diverse volte nel corso della settimana.

In commercio lo trovi declinato in un’ampia varietà di stili, materiali e colori, così puoi coordinarlo ai mobili della tua cucina e aggiungere un tocco di personalità all’ambiente. È un oggetto multiuso, tradizionalmente di forma semisferica cava in grado di eliminare tutta l’acqua e trattenere la parte solida.

Qual è il miglior scolapasta?

Esistono molti tipi di scolapasta e il modo migliore per acquistare quello della migliore marca è legato molto al gusto personale.
I modelli di tipo più economico sono senza dubbio quelli di plastica, nei più svariati colori, che possono essere di foggia classica con presa a due mani o anche con manico più lungo  da usare quasi come se fosse un colino e adatto per scolare piccole quantità di alimenti.

Tuttavia se sei disposto a spendere un po’ di più, con la speranza che l’utensile ti duri tutta la vita (cosa che non si può dire per un materiale di plastica) puoi scegliere un modello in metallo cromato o in acciaio inox. Oppure se ti piacciono gli accessori vintage puoi sempre optare per uno scolapasta in metallo smaltato, colorato all’esterno e bianco all’interno, e magari dotato di manico dal design elaborato.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori scolapasta:

1. Virklyee Scolapasta Pieghevoli – Il migliore per design salvaspazio

  • Il set include due scolapasta di diversa grandezza, che misurano rispettivamente 29,2 x 23,7 cm e 24,6 x 20 cm. Privi di piedini, sono realizzati in silicone di qualità alimentare privo di bpa e conforme alle normative. Si possono piegare e occupano veramente poco spazio, rivelandosi ideali anche da portare in giro per un picnic. Rappresentano un utensile veloce e pratico, flessibile e multiuso, adatto per scolare l’acqua della pasta e come contenitore per lavare le verdure. Di semplice pulizia, si possono mettere anche in lavastoviglie.
  • Caratteristiche chiave: Perfetto da portare in giro nei picnic Facile da pulire, si possono mettere anche in lavastoviglie Il materiale costruttivo è privo di bpa
  • Specifiche: Marchio: Virklyee Materiale: silicone

2. Enko Scolapasta in Silicone Pieghevole – Il migliore per elevata resistenza al calore

  • Si tratta di due scolapasta in silicone di qualità alimentare, privi di bpa e conformi alle normative Fda, sicuro per il cibo e la famiglia. Proposti in due differenti dimensioni, sono pieghevoli e si ripongono con facilità anche in un cassetto, occupando poco spazio. Hanno la particolarità di avere maniglie con buona presa e di essere resistenti al calore fino a 600°C: quindi possono anche esser lavati con acqua bollente.
  • Caratteristiche chiave: Si lava anche in lavastoviglie e con l'acqua bollente Il materiale è approvato dalla rigorosa agenzia americana Fda La struttura pieghevole consente di riporlo anche in un cassetto
  • Specifiche: Marchio: Enko Materiale: silicone

3. Senter scolapasta pieghevole per il lavabo – Il migliore per manico estendibile per lavello di ogni grandezza

  • Di struttura rettangolare, è dotato di manici estendibili, per adattarsi alle dimensioni di qualsiasi lavello.Può essere usato per pulire la frutta e la verdura fresca, oltre che per scolare ogni genere di pasta. Ha un design elegante e robusto, fatto per durare nel tempo. È un modello salvaspazio, che si può ripiegare e riporre comodamente in un armadietto o in un cassetto della cucina. Si rivela molto pratico da portare con sé per un picnic in famiglia. La sua capacità è di 5,68 litri.
  • Caratteristiche chiave: Multiuso, può essere posizionato sopra il lavandino o al suo interno Il suo design robusto garantisce una lunga durata SI ripiega in modalità salvaspazio, anche per potarlo comodamente in giro
  • Specifiche: Marchio: Senter Materiale: silicone

4. Lagostina Sfiziosa Colatoio – Il migliore per modello classico

  • Raffinato equilibrio di eleganza e funzionalità, è un modello in acciaio inossidabile 8/10 che garantisce elevate prestazioni in termini di durata. La lucidatura a specchio all'esterno e la satinatura interna conferiscono raffinatezza, garantendo allo stesso tempo la massima igiene ed una notevole facilità di pulizia. Le maniglie dal design professionale, ampie e perfettamente ergonomiche, sono sinonimo di massima comodità d'uso. I piedini sono sufficientemente alti per far scolare l’acqua in modo adeguato. Si lava nella massima praticità anche in lavastoviglie.
  • Caratteristiche chiave: I piedini adeguatamente alti agevolano la fuoriuscita dell'acqua nel lavandino Solido e robusto, è fatto per durare nel tempo Le comode maniglie ergonomiche favoriscono una presa sicura
  • Specifiche: Marchio: Lagostina Materiale: acciaio inossidabile

5. Guzzini Forme Casa 278050-11 Colapasta – Il migliore per diametro generoso

  • Dalla linea elegante e pulita, questo scolapasta è fatto di plastica infrangibile e si rivela adatto ad un uso giornaliero. Leggero, pratico e nello stesso tempo robusto, si può lavare anche in lavastoviglie, semplificando al massimo le operazioni di pulizia. I bordi prensili lo rendono maneggevole e semplice da impugnare. Si fa apprezzare anche per il suo ampio diametro di 28 cm.
  • Caratteristiche chiave: Ha un design moderno che si integra con facilità con ogni stile di cucia Il materiale robusto e resistente lo rende adatto a u impiego quotidiano Si maneggia con facilità grazie ai bordi prensili
  • Specifiche Marchio: Guzzini Materiale: plastica

6. Colino LiveFresh – Il migliore per drenaggio super veloce

  • È un colino in acciaio inox 304 di grado professionale 18/10 a drenaggio rapido, grazie alla presenza di foratura su tutta la superficie di contatto. L’acciaio finemente forato ha delle micro aperture da 1,8 mm intagliate in un modello a maglia, che permette all'acqua di defluire rapidamente. Inoltre, evita la fuoriuscita del riso cotto o della pasta, anche quella più piccola come la pastina. Per la natura del materiale è anche adatto ad essere usato come cestello per la cottura a vapore delle verdure. La base solida ad anelli permette una perfetta stabilità sul piano. Ha una capacità di 4,5 litri ed è garantito a vita.
  • Caratteristiche chiave: La struttura a maglia su tutta la superficie facilita la fuoriuscita dell'acqua Ideale anche per scolare il riso e la pasta di piccole dimensioni Si mantiene perfettamente stabile sul piano di lavoro
  • Specifiche: Marchio: LiveFresh Materiale: acciaio inox

7. Kitchencraft Masterclass scolapasta – Il migliore per comoda impugnatura

  • Look elegante è perfetto l’abbinamento tra il manico in acciaio e la ciotola. La sua scodella in plastica superleggera e antiaderente è fatta di robusto nylon resistente al calore. Il manico tubolare in acciaio è comodo da tenere e ben bilanciato per favorire la presa con una sola mano. L'anello all'estremità dell'impugnatura consente di appenderlo alla barra porta utensili, per averlo sempre a portata di
  • Caratteristiche chiave: La ciotola di scolatura è leggera e antiaderente Il manico è ben bilanciato, per favorire la presa con una mano sola È antiruggine e robusto
  • Specifiche: Marchio: Masterclass Materiale: plastica + acciaio

Cosa considerare quando si acquista uno scolapasta?

scolapasta

Lo scolapasta è un elemento importante in qualsiasi cucina e ti consente di completare una serie di operazioni culinarie. È un utensile essenziale quando si tratta di preparare la pasta o il riso ed si rivela anche molto utile per lavare frutta e verdura, quando hai bisogno di filtrare l’acqua in eccesso una volta terminato il risciacquo. Gli scolapasta sono per lo più realizzati in metalli leggeri come alluminio e acciaio inossidabile; tuttavia, alcuni modelli sono prodotti in plastica o smalto. Rappresentano un utensile per cucinare conveniente e maneggevole e averne uno è un must.

Quando acquisti uno scolapasta, devi pensare a quali saranno le sue funzioni principali e farti una corretta opinione. Lo userai esclusivamente per filtrare la pasta o il riso? O vuoi anche cuocere a vapore le tue verdure? Lo userai per conservare la frutta o le verdure nel tuo frigorifero?
Pensare a cosa ti servirà il tuo scolapasta ti consentirà di scegliere il materiale più adatto e la dimensione corretta. Quando si tratta di scolapasta di plastica, conviene scegliere sempre modelli senza bpa privi di tossine nocive, che possono contaminare gli alimenti  e causare problemi di salute.

Perché dovresti usare uno scolapasta?

In genere si pensa che gli scolapasta siano un utensile semplice e perfetto per drenare l’acqua dalla pasta. In realtà possono essere utilizzati per una serie di compiti diversi in cucina. Ecco alcuni dei migliori usi per lo scolapasta.

  • Frutta e verdura

È un accessorio perfetto per lavare la frutta e la verdura. Basta metterlo nel lavandino e irrorare il suo contenuto sotto il getto con acqua per poi scolare.

  • Conservare gli alimenti

Se è munito di coperchio lo puoi usare come contenitori per tenere per qualche giorno in frigorifero la frutta e la verdura lavata

  • Cibi in scatola

È la scelta perfetta se vuoi drenare cibi in scatola con liquido di governo come fagioli, ceci, lenticchie e olive. Basta versare il contenuto della lattina nel tuo scolapasta (ovviamente sopra il lavello) e sarai in grado di eliminare la salamoia, mantenendo il cibo solido.

  • Salvaspazio

I modelli fatti di silicone si possono ripiegare ed appiattire, consentendo di risparmiare un sacco di spazio.

  • Cottura a vapore

Uno scolapasta in acciaio e di dimensioni adeguate può essere posizionato all’interno di una pentola per cuocere le verdure a vapore: è il sistema più economico per evitare l’acquisto di un cestello dedicato, che tra l’altro spesso non ha un prezzo particolarmente allettante.

Scolapasta o colino: qual è la differenza?

I colini (o colabrodi) che trovi sul mercato sono di solito fatti completamente di trama in acciaio e fori molto più sottili degli scolapasta.

Entrambi sono a forma di scodella, ma i colini sono generalmente di dimensioni più contenute e si rivelano perfetti per scolare il brodo, setacciare la farina o spolverare lo zucchero a velo su dolci cotti al forno, grazie ai loro fori molto piccoli.

Puoi anche scegliere di utilizzare un setaccio per lavare piccoli frutti e verdure come pomodorini o mirtilli.
I colapasta sono più robusti e adatti a lavori più impegnativi, come cuocere al vapore verdure, scolare pasta e riso o lavare cibi di maggiore dimensione.

Domande frequenti sullo scolapasta

Se hai ancora qualche dubbio o desideri maggiori approfondimenti, prova a leggere le domande più frequenti poste dai clienti di questo genere di accessori.

💡 Come si pulisce uno scolapasta?

Una volta che l’hai finito di usare, il tuo scolapasta deve essere perfettamente lavabile e  facile da pulire. L’ideale è immergerlo in acqua calda e sapone.

Questo eliminerà qualsiasi residuo di cibo e renderà il lavaggio molto facile. Usa una spugna delicata anziché una pezza abrasiva che potrebbe graffiare la superficie e assicurati sempre di asciugarlo correttamente dopo averlo lavato.
Ogni tip di scolapasta dovrebbero esser facilmente lavabile in lavastoviglie, oltre ad essere resistente al calore.

💡 Posso cuocere a vapore con uno scolapasta di plastica?

È meglio cuocere a vapore le verdure in uno scolapasta in metallo, poiché la plastica rilascia sostanze chimiche quando viene riscaldata a meno che non sia rivestita di un materiale antiaderente.
Mentre alcune materie plastiche saranno etichettate come adatte al microonde e quindi sicure quando vengono riscaldate, è meglio usare un modello con struttura metallica per la cottura a vapore e il riscaldamento.

💡 Posso usare uno scolapasta  per setacciare la farina?

usare-uno-scolapasta

Lo strumento migliore per setacciare la farina è un setaccio apposito o un colino poiché questo ti permetterà di ottenere le particelle più fini.

Tuttavia, se non hai in dotazione questo tipo di utensili, si consiglia di usare uno scolapasta. Anche se non consente di setacciare perfettamente la farina, questa operazione eliminerà almeno i grumi più grossi.

Un altro trucco utile se non si dispone di un setaccio è quello di passare la farina con una frusta a maglie o una forchetta.

Conclusioni

Dopo molte considerazioni si tratta di scegliere il modello migliore. Quelli di marca sono spesso la scelta migliore, anche perché nella vendita online li trovi spesso proposti a un buon rapporto qualità prezzo.

La proposta è in effetti molto ampia in fatto di forma e materiali, che vanno dall’acciaio inossidabile alla plastica priva di bpa, fino al praticissimo silicone (che tra l’altro si fa anche apprezzare per il suo basso prezzo.

Al top della versatilità vi è lo scolapasta della LiveFresh, un modello in acciaio inox   che presenta una microforatura su tutta la superficie, garantendo così un drenaggio molto rapido dell’acqua. Si presta anche ad essere utilizzato come cestello per la cottura a vapore delle verdure e, cosa non trascurabile, è garantito a vita.

Anna Fraschini
Anna Fraschini
Post sullo stesso tema

Lascia un commento

Torna su