miglior-porta-prosciutto

Tagliare una coscia di prosciutto intera può rivelarsi una vera impresa. Non è tanto la scarsa dimestichezza con il coltello o la paura che il pezzo improvvisamente possa scappare di mano. Ciò che scoraggia veramente sono i commenti degli altri commensali.

Chissà quante volte ti è capitato di sentirli: è affettato troppo spesso, è troppo sottile, lo volevo con un po’ più di grasso, non è lì che devi iniziare ad affettare, sbrigati che stiamo morendo di fame, attento a non tagliati… Con il miglior porta prosciutto puoi finalmente lavorare in santa pace.

I Migliori Porta Prosciutto

Qual è il miglior porta prosciutto?

La cosa più importante è avere gli strumenti giusti. Il coltello è fondamentale, ma lo puoi trovare praticamente ovunque. Quello che è più difficile da reperire è un supporto adeguato per il tuo prosciutto crudo. Ma grazie alle offerte della vendita online, hai un’ampia gamma di porta prosciutti fra cui scegliere.

Questo genere di accessorio ti aiuta a evitare movimenti improvvisi, congiura il rischio di potenziali  incidenti e ti aiuta ad affettare la coscia con un taglio preciso.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori porta prosciutto:

1. Porta prosciutto Jamonprive Huelva – Il migliore per montaggio semplice

Fabbricato in Spagna,è realizzato con materiali accuratamente selezionati. Gli accessori in ferro sono dipinti con vernice epossidica nera e gli spuntoni sono di acciaio rifinito in cromo lucido. H un design esclusivo che si armonizza facilmente in ogni ambiente cucina. Fra i suoi punti di forza spicca il montaggio molto semplice della struttura.

Caratteristiche chiave:

Si monta in poche mosse

Il suo esclusivo design ne facilita l’integrazione nella cucina

È un prodotto realizzato in Spagna

Specifiche:

Marchio: Jamonprive

Materiale:  legno di pino insigne cileno, ferro

2. Portaprosciutto ferro battuto Trader – Il migliore per prezzo interessante

In questo prodotto, design esclusivo e risparmio economico vanno a braccetto. Proposto a un prezzo veramente interessante, è un articolo che può fare bella mostra di sé in casa, in un punto di vendita, a un evento. Di semplice utilizzo, si rivela molto pratico grazie all’impugnatura ergonomica in legno.

Caratteristiche chiave:

Il suo design è curato in ogni dettaglio

Le operazioni di montaggio sono semplici e veloci

Ha una comoda impugnatura che facilita la presa

Specifiche:

Marchio: Trader

Materiale: legno e ferro battuto

3. Porta prosciutto girevole Buarfe – Il migliore per facilitare il taglio

Si tratta di un orta prosciutto realizzato in Spagna con materiali di prima qualità. Gli accessori sono in acciaio con finitura della superficie in cromo lucido e spiedini in acciaio inox AISI-304. Con il sistema di boccole girevoli si può ruotare il prosciutto e il design della struttura permette un taglio orizzontale facile e comodo. La finitura delle superfici in legno è ecologica. Le sue dimensioni sono pari a 53 x 19 x 30,5 cm.

Caratteristiche chiave:

Con il particolare sistema di attacco è possibile girare il prosciutto

Fabbricato in Spagna con materiali selezionati

La finitura delle superfici è ecologica

Specifiche:

Marchio: Buarfe

Materiale: legno di faggio bianco europeo, acciaio

4. Porta prosciutto professionale Don Hierro – Il migliore per struttura pieghevole

È un porta prosciutto robusto e dall’aspetto curato, che viene realizzato in Spagna. Ideale per tagliare il prosciutto italiano e quello iberico, è dotato di coltello un da prosciutto di Arcos. Progettato con una struttura pieghevole, si ripone in poco spazio. Si pulisce con facilità anche in  lavastoviglie. Le sue dimensioni da aperto sono pari a 45 x 20 x 37 cm, mentre una volta chiuso si riduce a 45 x 20 x 6 cm.

Caratteristiche chiave:

Può essere utilizzato indifferentemente per prosciutto italiano e spagnolo

È fornito di un coltello della Arcos

Si può lavare anche in lavastoviglie

Specifiche:

Marchio: Don Hierro

Materiale: acciaio inox

5. Porta Prosciutto Jamonprive – Il migliore per stabilità sul piano di lavoro

La base è dotata di piedini in gomma, un dettaglio progettale che favorisce la massima stabilità della struttura durante l’utilizzo. È progettato con un sistema pieghevole che lo rende molto pratico: una volta piegato, può essere messo nella confezione originale. Fabbricato in Spagna, è adatto anche ai prosciutti italiani. Gli accessori e gli spuntoni sono realizzati in acciaio rifinito in cromo lucido.

Caratteristiche chiave:

Adatto anche per i prosciutti italiani

Il sistema pieghevole consente di riporlo in poco spazio

Gli accessori sono resistenti e si mantengono inalterati nel tempo

Specifiche:

Marchio: Jamonprive

Materiale: legno di pino insigne cileno, acciaio

6. Porta Prosciutto Cadiz Buarfe – Il migliore per impiego commerciale

Questo pratico porta prosciutto è interamente realizzato in Spagna ed è prodotto con legno ottenuto da foreste gestite in modo sostenibile. Ha raccordi in acciaio verniciato a polveri epossidiche nere e spiedini in acciaio cromato. La finitura superficiale del legno è ecologica e adatta all’uso domestico, nel rispetto di tutte le normative vigenti in materia di sicurezza alimentare. Si rivela ideale sia per i prosciutti disossati che per i prosciutti cotti, grazie al sistema di aggancio che permette di affettare il prosciutto con facilità e comodità in posizione perfettamente orizzontale.  Le sue misure sono di 45 x 19 x 18,5 cm.

Caratteristiche chiave:

Il legno con cui è realizzato proviene da foreste gestite in modo sostenibile

Ideale per prosciutti sia disossati che cotti

Consente di affettare in posizione perfettamente orizzontale

Specifiche:

Marchio: Buarfe

Materiale: legno di faggio bianco europeo, acciaio

7. Porta Prosciutto Jamonprive Sgabello – Il migliore per pratica manutenzione

Con il suo design essenziale, questo porta prosciutto si pulisce in poco messe con facilità. Ha una struttura solida, che rende facile il taglio ed è fabbricato in Spagna utilizzando legno FSC. La base misura 39 x 16 x 1, 8 cm e si mantiene stabile sul piano di lavoro.

Caratteristiche chiave:

Il design minimal ne semplifica la pulizia

È progettato con una struttura robusta

Il legno è certificato FSC

Specifiche:

Marchio: Jamonprive

Materiale: legno di pino

8. Porta Prosciutto Elite Inox Buarfe – Il migliore per flessibilità di posizionamento

Grazie al movimento del magnete inferiore, è possibile collocare il prosciutto nella posizione desiderata, sia verticale che orizzontale. Ha un’estremità capovolgibile con morse girevoli che permette di girare il prosciutto senza necessità di togliere il pezzo. Inoltre, la parte inferiore include un sistema a spuntoni girevoli che si adattano a qualsiasi forma del prosciutto. Progettato con base in polietilene PE-500 nero, questo modello è completo di accessori in acciaio inossidabile Aisi -304.

Caratteristiche chiave:

Il prosciutto si può collocare sia in orizzontale che in verticale

Si può girare il pezzo senza doverlo togliere

È adatto a qualsiasi forma di prosciutto

Specifiche:

Marchio: Bufarte

Materiale: polietilene, acciaio inossidabile

Guida alla scelta del porta prosciutto?

porta-prosciutto

Un porta prosciutto lo riconosci ovunque, sia nei ristoranti di fascia alta sia nelle riunioni di famiglia, dove c’è sempre qualcuno che si distingue per le sue abilità nell’affettare una coscia gigantesca.

Esistono moltissimi supporti di questo tipo sul mercato, ma non sono tutti uguali. È importante quini conoscere le differenze distintive di ciascun prodotto per poter identificare il modello più adatto alle proprie necessità di taglio.

Stabilità

È fondamentale assicurarsi che la base del porta prosciutto crudo non scivoli mentre sei all’opera. Il primo fattore che influenza questo aspetto è il peso: se il prosciutto e il supporto insieme pesano molti chili, sarà sufficiente per mantenere il porta prosciutto in posizione. Controlla anche che il tagliere per prosciutto che stai per acquistare abbia i piedini in gomma nella parte inferiore della base  per impedire lo scivolamento sul piano di lavoro. In questo modo hai la garanzia che la base rimanga saldamente ancorata in posizione, evitando movimenti imprevisti che potrebbero rovinare il taglio o, peggio, causare un incidente.

Comodità di taglio

Per tagliare comodamente è necessario essere in grado di operare da determinate angolazioni. È sempre preferibile tenere il prosciutto in modo che la taglierina non debba eseguire tagli ad angoli scomodi, aumentando la possibilità di ottenere un risultato scadente o, peggio, provocare un incidente.

Inoltre, man mano che vengono fatti dei tagli, la superficie della parte cambia forma e un buon porta prosciutto deve adattarsi di conseguenza. Un modello di qualità è fornito di una presa, consentendo così la regolazione rotativa e in altezza. Spesso la vite che fissa il prosciutto è regolabile, in modo che sia la struttura che il pezzo possano essere spostati insieme o indipendentemente.

Per quanto riguarda la regolazione in altezza, la parte del porta prosciutto a cui il prosciutto si attacca effettivamente deve essere estensibile, consentendo il sollevamento e l’abbassamento dello zoccolo. Non tutti i modelli hanno questa funzione, ma molti esperti la ritengono utile. Esistono altri sistemi di fissaggio, compresa la pressione del laccio, utilizzando due assi e una maniglia rotante che blocca il prosciutto in posizione. Tuttavia, i professionisti in genere preferiscono il cosiddetto set di viti a testa zigrinata.

Facile stoccaggio e trasporto

Molte persone scelgono di lasciare il porta prosciutto sul piano di lavoro in cucina, invece di spostarlo ogni volta che serve. A volte viene lasciato lì con un pezzo da tagliare e un copri prosciutto in panno. Tuttavia, questo può occupare molto spazio e alcune persone preferiscono quindi riporre la struttura in un armadio,  per utilizzarla solo in occasioni speciali. In questi casi, l’opzione migliore è acquistare un porta prosciutto con bracci ripiegabili e una borsa che puoi usare per trasportarlo facilmente e comodamente.

Materiali di qualità

Ovviamente, non tutti hanno le stesse esigenze in fatto di qualità. Coloro che affettano il prosciutto solo raramente possono optare per un modello più economico rispetto a chi lo fa di mestiere o a chi ama così tanto questo genere di salume da volerne tagliare qualche fetta ogni giorno. Se sei un appassionato di prosciutto occasionale, puoi anche acquistare una struttura da 25 o 30 euro.

Ma per tagliare molto o spesso, devi considerare con attenzione i materiali e la robustezza della struttura per assicurarti che possa durare nel corso del tempo. Cerca i modelli fatti in acciaio inossidabile e in legno massiccio, in modo da evitare scheggiature, graffi e deterioramento prematuro. Ci sono anche alcuni modelli in plastica di altissima qualità che sono molto pratici e sembrano nuovi dopo la pulizia!

Dimensione  della base

miglior-porta-prosciutto

Indubbiamente, questo fattore è legato alla questione della stabilità. In poche parole, un porta prosciutto con una base in legno più ampia tenderà ad essere più stabile. Dovresti prendere in considerazione questo aspetto in relazione alle dimensioni del prosciutto che prevedi di consumare.

Tuttavia, se prevedi di mangiare prosciutto solo occasionalmente, con tutta probabilità preferirai acquistare tagli più piccoli e di conseguenza potrai scegliere un modello con una base pi piccola. Se invece consumi regolarmente il prosciutto o se gestisci un bar o un ristorante, potresti aver bisogno di una struttura con una base lunga in modo da poter ospitare un prosciutto del peso di 12 kg.

Spiedino e morsetto

La maggior parte dei porta prosciutto ha almeno uno spiedino verticale. Questo è il modo più semplice per fissare il prosciutto in posizione, poiché il suo stesso peso aiuta a fissarlo mentre viene tagliato. Si tratta di una soluzione per qualsiasi tipo di prosciutto, sia esso italiano, prosciutto serrano o prosciutto pata negra. Troverai anche modelli con due spiedini o tre punte verticali, specialmente dove c’è anche un morsetto di bloccaggio per lo zoccolo.

Tuttavia, nonostante la loro popolarità, molte persone preferiscono non usare i modelli dotati di spuntoni in acciaio: ritengono infatti che l’aria possa entrare nel prosciutto e danneggiarne le qualità organolettiche. Se scegli di evitare gli spiedini, assicurati che il porta prosciutto abbia un sistema di bloccaggio di alta qualità sullo zoccolo.

Pulizia

L’igiene è un fattore molto importante da considerare. Il tuo porta prosciutto è un investimento a vita. Per prevenire il rischio di ossidazione, è importante che tutte le componenti di metallo, come la morsa per prosciutto, siano realizzate in acciaio inossidabile. Per quanto riguarda la base,  i materiali plastici o il Silestone (un composto minerale) sono più facili da pulire rispetto al legno perché non sono porosi e non assorbono grasso.

Questo è un problema minore, tuttavia, che è poco correlato alle prestazioni. Qualunque sia il tipo di base scelta, è importante pulire accuratamente il porta prosciutto ogni volta che si cambia il pezzo, per evitare la crescita di batteri o muffe pericolose.

Prezzo

Il prezzo di un porta prosciutto di marca dipende dai materiali e dalla lavorazione con cui è realizzato. È vero che puoi trovare un porta prosciutto perfettamente funzionante a meno di 20 euro, ma bisogna verificare se è molto resistente per durare. Sia il prosciutto italiano che il prosciutto spagnolo sono prodotti di alta qualità ed ha senso investire in uno strumento che ti consante di tagliare a lungo le tue prelibatezze nel modo in cui desideri.


Conclusioni

Un porta prosciutto è uno strumento utilizzato per tenere fermo un prosciutto durante l’affettatura. Deve quindi essere prima di tutto sicuro e stabile: dal momento che viene utilizzato mentre si ha in mano un coltello affilato, non possono esserci errori. Inoltre, deve essere pratico e garantire un fissaggio sicuro della parte. Non da ultimo, deve avere un’estetica curata, sopratutto se hai intenzione di lasciarlo su un piano della cucina in bella mostra.

Abbiamo trovato particolarmente interessante la soluzione progettuale inserita nel porta prosciutto girevole Buarfe. Grazie al suo particolare sistema di boccole è possibile ruotare il pezzo, per un taglio orizzontale pratico. È fabbricato in Spagna con legno di faggio bianco, mentre i componenti sono in metallo.


Domande frequenti

🍖1. Quanto dura un prosciutto?

Puoi conservare il tuo prosciutto senza tagliarlo per 3 mesi, ma è meglio conservarlo su un porta prosciutto o appenderlo. Una volta che inizi a consumarlo, durerà circa un mese. È meglio affettarlo regolarmente, per evitare che si secchi.

🍖2. Il prosciutto va consumato in frigorifero?

Se si tratta di un pezzo intero non va refrigerato. Si consiglia però di conservarlo su un porta prosciutto, lontano da una fonte di calore diretta o dalla luce del sole. Invece, una confezione sigillata sotto vuoto di prosciutto intagliato a mano deve essere conservata in frigorifero.

POSTA UN COMMENTO