migliori-marche-di-pasta-italiana

Penne, orecchiette, fusilli, linguine, bucatini, farfalle, rigatoni, vari tipi di spaghetti… Ci sono tanti tipi di paste italiana quanti sono i modi di prepararli. E alcune varietà, come la pasta di Gragnano, sono particolarmente pregiate.

Ma quali sono le garanzie di qualità in una buona confezione di pasta? Quali prodotti è meglio scegliere sugli scaffali dei supermercati? E a che costo?

A queste e altre domande rispondiamo nella nostra carrellata delle migliori marche di pasta italiana.

Prestigiose marche di pasta italiana

La pasta fa parte del patrimonio culturale del nostro Paese: è un mito del made in Italy più autentico in Europa e nel mondo. Quella al pomodoro, che è la tipica pasta napoletana, è addirittura stata dichiarata dall’Unesco patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

Ci sono centinaia di ricette e di modi per cucinarla, molti dei quali vengono tramandati di generazione in generazione. Un esempio? Gli spaghetti italiani!

Sei pronto per un gustoso viaggio tra le principali realtà produttive italiane? Dai, iniziamo!

1. Pasta Rummo

migliori-marche-di-pasta-italiana-Pasta-Rummo

È il 1846 quando Antonio Rummo inizia a Benevento l’attività di macinatura del grano e di produzione della pasta. Il fiore all’occhiello dell’azienda è costituito dal metodo di Lenta Lavorazione, attinto dalla tradizione.

La pasta Rummo grano italiano ha ottenuto la certificazione Bureau Veritas, che attesta la tenuta alla cottura e la qualità delle semole di grano duro utilizzate.

La gamma si è recentemente ampliata con le linee biologiche e biologiche integrali, prodotte con grano italiano e ricche di fibre, tutelando l’ambiente.

2. Pasta La Molisana

marche-di-italia-Pasta-La-Molisana

Nato nel 1912 come bottega artigianale, il Pastificio La Molisana si fa subito apprezzare per la qualità dei suoi prodotti.

Azienda contraddistinta da un’elevata carica di innovazione, ha ideato lo Spaghetto Quadrato, un formato esclusivo che ha un eccellente riscontro da parte del mercato.

Viene successivamente proposto in versione pasta integrale, che riflette l’attenzione per un’alimentazione naturale e semplice. L’intera produzione del marchio utilizza solamente grano italiano,

3. Pasta Voiello

Pasta-Voiello

Da più di 130 anni, Voiello è sinonimo di pasta per veri intenditori. La sua produzione si basa su tre regole che vengono tramandate di generazione in generazione: avere come ingrediente grano duro selezionato con cura, essere sottoposta a trafilatura al bronzo e seguire un metodo di essiccazione naturale.

L’ingrediente scelto per la pasta è il Grano Aureo, che si distingue per il contenuto di proteine e la tenacità del glutine. Viene coltivato e macinato solo in Italia ed è il risultato di molti anni di studi e selezioni.

4. Pasta Garofalo

GAROFALO Occhi di lupo, 500 gr

Per ricercare le origini di Pasta Garofalo bisogna andare molto indietro nel tempo, e precisamente nel 1789.

Il packaging trasparente dei suoi prodotti, trasparente anche sui lati, rivela gli occhi del consumatore un mondo di qualità, con quattro linee (pasta di semola di grano duro e di grano duro integrale, senza glutine, biologica per bambini) e più di ottanta formati.

5. Pasta Granoro

Pasta-Granoro

Figlio d’arte, discendente da una famiglia che produceva pasta dal 1930, Attilio Mastromauro crea nel 1967 il Pastificio Granoro.

Oggi nel suo stabilimento vengono realizzati più di centocinquanta formati di pasta. La peculiarità del prodotto è che, una volta terminata la cottura, mantiene per diverso tempo  un livello di elasticità e consistenza ottimale, senza essere patinosa in superficie.

Un risultato ottenuto grazie all’accurata selezione di semole pregiate ad elevato contenuto proteico.

6. Pasta Delverde

Pasta-Delverde

Nel cuore della parco nazionale abruzzese della Majella, il pastificio Delverde produce dal 1967 una pasta formulata con due semplici ingredienti: l’acqua di sorgente del fiume Verde, pura e incontaminata, e semole selezionate da grani prevalentemente italiani.

In questo modo la pasta si mantiene sempre al dente. La trafilatura al bronzo, unita a un’essiccazione lenta a e bassa temperatura, consentono di ottenere un prodotto dal gusto unico.

7. Pasta De Cecco

De Cecco Pasta Integrale...

De Cecco è un’azienda abruzzese che produce pasta di qualità dal 1886.  E a testimonianza del legame con il territorio e la tradizione, il suo logo raffigura una giovane contadina che indossa i costumi tradizionali della regione.

La società ha ottenuto la certificazione ambientale EPD, che testimonia la sua volontà di comunicare in modo trasparente gli effetti sull’ambiente della sua attività. La sua gamma include pasta di semola, all’uovo, senza glutine, integrali, ai sette cereali, bio e speciale (kamut, spinaci e tricolore).

8. Pasta Barilla

Barilla Pasta Spaghetti...

La tradizione di Barilla viene tramandata all’interno della famiglia fondatrice fin dall’anno della sua nascita, nel 1877.

Il team aziendale lavora a stretto contatto con gli agricoltori locali, valorizzando la filiera dal punto di vista della qualità e della sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

I nuovi prodotti sono il risultato dell’integrazione di quattro varietà di grani duri che vengono coltivate in Italia. I principali formati sono stati inoltre ridisegnati e aumentati nello spessore e nel diametro.

9. Pasta Divella

Divella Mista Gr.500

Divella è specializzata nella produzione di pasta di semola di grano duro dal 1890 . Fondata a Rutigliano, alle porte di Bari, da Francesco Divella è affidata oggi alla gestione della quarta generazione.

Nei suoi molini vengono macinati ogni giorno milleduecento tonnellate di grano duro e quattrocento tonnellate di grano tenero. E quotidianamente il pastificio produce circa mille tonnellate di pasta secca e trentacinque tonnellate di pasta fresca.

10. Pasta Buitoni

Pasta-Buitoni

La storia di Buitoni si snoda lungo oltre 190 anni di storia, con un cammino costellato di innovazioni e di tanta passione. La sua pasta ad alto contenuto di glutine, lanciata nel 1884, si è fatta subito apprezzare in quanto molto nutriente.

Oggi vengono proposti a questo marchio tutti i più diffusi formati di pasta, proposti in un packaging trasparente che ne esalta la qualità.

11. Pasta Felicetti

Pasta-Felicetti

La pasta Felicetti viene prodotta nel cuore delle Dolomiti dal 1908. Il suo segreto è racchiuso in due ingredienti fondamentali: l’acqua di sorgente per realizzare l’impasto e l’aria pura di montagna per effettuare l’essiccazione.

Insieme, naturalmente, a varietà di grano selezionate con la massima cura. La sua linea top Monograno Felicetti viene prodotta con semole monorigine biologiche e pregiate, che sono coltivate su terreni ben precisi.

12. Pasta Benedetto Cavalieri

Benedetto Cavalieri,...

La sua pasta è firmata “con nome e cognome”, secondo la volontà del suo fondatore Benedetto Cavalieri, nel 1918.  Ogni prodotto è frutto di un’attenta selezione dei grani duri coltivati in zona collinare di Basilicata e Puglia, senza un uso intensivo di fertilizzanti.

Viene lavorato con il cosiddetto metodo “delicato”, che prevede una lunga impastatura, una gramolatura lenta, la pressatura e la trafilatura al bronzo, mentre l’essiccazione avviene a bassa temperatura.

13. Pastificio Dei Campi

Pasta-Dei-Campi

Al centro della filosofia produttiva del Pastificio dei Campi, fondato nel 2004 da Giuseppe Di Martino, c’è la rintracciabilità della materia prima.

Situato in Gragnano (Napoli), si avvale della collaborazione di contadini pugliesi che producono un grano con valori nutritivi elevati, senza l’impiego di fertilizzanti chimici e glifosati. Questa pasta di Gragnano ottenuto la certificazione 100% Made in Italy che avvalora il suo progetto volto alla più completa trasparenza.

14. Pasta Verrigni

Pasta-Verrigni

È una storia secolare, quella dell’Antico Pastificio Rosetano, creato da Luigi Verrigni nel 1898. A quel tempo, forniva alla nobiltà dell’attuale Roseto degli Abruzzi (Teramo) la sua pasta artigianale.

Questa era ottenuta con macinatura a pietra dei grani, veniva impastata con l’acqua del monte Gran Sasso ed era una pasta a lunga essiccazione su canne di bambù all’aria. I suoi attuali formati quadrati e le numerose altre proposte innovative sono realizzate nel totale rispetto della materia prima.

15. Pasta Martelli

Pasta-Martelli

Il Pastificio Famiglia Martelli di Lari (Pisa) ha mantenuto intatta la sua vocazione artigianale a partire dalla sua fondazione nel 1926. Ogni lavorazione porta la firma di un abile maestro pastaio e ogni processo si basa su tecniche lente, effettuate a basse temperature.

Un approccio, questo, che consente di esaltare il gusto più vero del chicco, favorisce l’assorbimento della salsa e rende ogni ricetta più digeribile.

16. Pasta Vicidomini

Le origini del Pastificio Vicidomini risalgono al 1812, una data che ne fa il più antico pastificio italiano a conduzione familiare. I suoi prodotti sono realizzati solamente con due ingredienti: la semola di grano duro di Altamura, in Puglia e l’acqua di sorgente di montagna.

Il particolare processo di trafilatura al bronzo  dona alla pasta di grano quella particolare ruvidezza che si rivela ideale per assorbire il condimento. L’essiccazione avviene all’aria fino a cinque giorni.


Conclusioni

Tra le varietà secche, fresche, lunghe, corte, lisce e rigate integrali, si contano più di trecento tipi di pasta italiana. Alimento sano e gustoso, può essere cucinato in mille modi: ciascuna regione italiana vanta le sue specialità, come la pasta di Gragnano, la pasta di Stigliano  e la pasta Lagano.

Numerosi marchi che oggi la producono hanno origini secolari,  alcuni sono stati fondati addirittura alla fine dell’Ottocento.

Le tecniche produttive, nel corso del tempo, si sono evolute, ma mantengono sempre un certo legame con la tradizione, per donare un prodotto genuino e gustoso.

POSTA UN COMMENTO