miglior dispenser acqua

Da tempo vediamo sui luoghi di lavoro e nelle strutture destinate all’hospitality dei distributori di acqua in boccioni in alternativa alle bottiglie di plastica. Ma negli ultimi tempi la tecnologia è avanzata ulteriormente ed è nato così il miglior dispenser acqua da collegare direttamente alla rete idrica.
I distributori acqua dispongono di un flusso continuo, non richiedono sostituzioni né ulteriori spese o sforzi fisici. E oggi si trovano in commercio anche dispenser acqua fredda o calda per impieghi domestici. In questa guida ti presentiamo tutte le tipologie attualmente disponibili: a te la scelta!

Migliori Dispenser D´acqua

Quali sono i migliori dispenser d’acqua?

Se l’opzione dei boccioni da 10 litri o 15 litri nelle abitazioni è disagevole e non costituisce una alternativa all’acqua minerale in bottiglia, gli erogatori acqua per casa che si collegano direttamente alla rete idrica riducono effettivamente l’impatto sull’ambiente e sugli sprechi.

Sul mercato si trovano dispenser o erogatori con caratteristiche differenti che vanno dal distributore acqua a colonna come quello che vediamo negli uffici, ai depuratori da banco o sotto lavello che possono essere proposti anche nell’ambiente casalingo.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori dispenser acqua:

1. Dispenser acqua depurata Jocca 1102 – Il migliore per raffreddare a due temperature

Molto compatto e facile da usare, ha un serbatoio per l’acqua da 7 litri, che raffredda a due temperature di 10 e 15°C. Si può riempire con qualunque tipo di acqua e raffreddarla. Basta attingere acqua fredda o a temperatura ambiente, accendere il distributore e attenderei: la spia indicherà quando la temperatura è adeguata.

Con questo distributore di acqua con serbatoio puoi dimenticare di avere bottiglie d’acqua in tutti gli angoli della casa e sarà anche molto utile in estate perché non dovrai riempire le bottiglie per il frigorifero poiché mantiene l’acqua molto fresca. La sua potenza è di 65 W.

  • La spia indica quando l’acqua fredda è pronta
  • Include vaschetta raccogli gocce rimovibile
  • Predisposto anche per boccioni

2. Dispenser acqua domestico Govita – Il migliore per raffreddamento a compressore

Questa colonnina frigo eroga acqua da boccioni di 5, 10 o 20 litri che si possono acquistare da qualunque distributore universale. Può erogare acqua fredda e calda, con possibilità di commutarla a temperatura ambiente. Ha un raffreddamento a compressore che è in grado anche di raffreddare un piccolo vano frigorifero. Dispone inoltre di un distributore porta bicchieri.

  • Il termostato è regolabile
  • Pratico il distributore porta bicchieri
  • Le luci led indicano lo stato di funzionamento

3. Dispenser acqua refrigerata Balvi – Il migliore per sfruttare bene lo spazio in frigorifero

Si tratta sostanzialmente una tanica in PETG che puoi riempire con qualunque tipo di acqua e mettere in frigorifero per il raffreddamento. Ha una maniglia per trasportarlo con facilità. La sua capacità è di 5,5 litri ed è progettato per sfruttare al meglio lo spazio nel frigorifero. La finitura trasparente permette di vedere la quantità di acqua rimasta.

L’acqua si serve facilmente semplicemente premendo il rubinetto. Il tappo non deve essere chiuso ermeticamente per permettere all’acqua di fluire facilmente.

  • Si spilla l’acqua direttamente dal frigo
  • Adatto anche all’acqua gassata
  • Ha una buona capacità

4. Bonmw Dispenser di Acqua Mini Pinguino – Il migliore per quantità d’acqua giornaliera

Il suo serbatoio ha una capacità di 8 bicchieri, che è la quantità ideale di acqua per un giorno, in virtù di una vita sana. Grazie alle sue dimensioni ridotte può essere posizionato in qualsiasi angolo dello studio o di lavoro per bere acqua ogni volta che ne senti il bisogno.

Basta premere il rubinetto blu per spillare il liquido e poiché il distributore non è raffreddato lo puoi riempire con la bevanda che vuoi. Ha un vassoio anti goccia per evitare bagnare il tavolo.

  • È compatto e trova facilmente posto
  • Si può riempire con qualsiasi bevanda
  • Pratico il vassoio anti goccia

5. Morphy Richards Dispenser di Acqua Calda РIl migliore per la preparazione di t̬ e tisane

È un erogatore in grado di scaldare acqua calda alla giusta temperatura da usare immediatamente per la preparazione di tè, tisane, caffè istantaneo, brodi.

Fornisce acqua alle temperature di 85, 95 o 100°C ideale per avere a disposizione acqua calda ogni volta che se ne abbia bisogno: occupa poco spazio sia a casa che in ufficio. Può riscaldare da 150 ml a 1,5 litri, con erogazione automatica fino a 600 ml. Dispone di un filtro anti calcare Maxtra Brita.

  • L’amplio display visualizza la temperatura e la capacità residua
  • È dotato di filtro anti calcare Maxtra Brita
  • Ha una struttura compatta

6. Luminiu Contenitore per Acqua – Il migliore per viaggi e campeggio

Per erogare acqua da questo contenitore basta premere il rubinetto. Ha una pratica maniglia per il trasporto e può essere riempito con qualsiasi tipo di liquido. La tanica ha una capacità di 12 liti ed è realizzata in plastica dura, con struttura resistente e indeformabile ad alta densità.

Grazie alla sua struttura traslucida si può vedere la quantità di acqua rimasta. È ideale per il campeggio e per lunghi viaggi in auto.

  • Offre un’ampia bocca di carico
  • La struttura è resistente e indeformabile
  • Si trasporta facilmente

7. Top Dispenser acqua – Il migliore per velocità di raffreddamento e riscaldamento

Questo modello può essere utilizzato come distributore di acqua fredda o calda. È adatto per utilizzare boccioni da 10 o 20 litri. Ti permette di risparmiare tempo perché sia il riscaldamento che il raffreddamento sono rapidi: in riscaldamento può raggiungere anche i 95°C, in raffreddamento arriva al di sotto dei 15°C fino a 8°C.

Ha una luce integrata che rende visibile il dispenser anche di notte e l’apposito indicatore segnala quando il boccione è vuoto ed è necessario sostituirlo. La struttura è elegante e lo sportello è in vetro temperato.

  • Si vede anche di notte
  • Il segnale luminoso indica quando il boccione è vuoto
  • Design elegante con sportello in vetro temperato

Perché installarlo anche a casa tua?

dispenser acqua

Se sei attento agli sprechi, rispettoso dell’ambiente e allo stesso tempo ami le comodità, hai già i primi tre validi motivi per avere un erogatore d’acqua potabile a casa tua. Anche se l’acqua del rubinetto è potabile e naturale, può essere ancora poco apprezzata nei luoghi in cui si usano massicce concentrazioni di cloro per depurarla oppure ha un residuo fisso elevato a causa del contenuto di calcio. È qui che entrano in gioco i migliori dispenser e depuratori acqua domestici.

Per aiutarti a scegliere il prodotto adatto alle tue esigenze, abbiamo preparato questa guida, prendendo in considerazione anche le proposte con i vecchi boccioni. Poi sta a te decidere quale articolo di marca acquistare, a quale prezzo ma soprattutto di determinare, in base alle opinioni raccolte, di determinare il modello o il sistema con il miglior rapporto qualità prezzo. Senza pure dimenticare che con la vendita online puoi trovare prodotti più economici e a basso prezzo.

Tipi di dispenser per acqua?

miglior dispenser acqua

La prima cosa a cui prestare attenzione quando acquisti i dispenser d’acqua è il tipo di unità. Esistono almeno tre categorie principali, ognuna con i suoi vantaggi e svantaggi.

  • Dispenser carica inferiore

Molte persone preferiscono questo tipo di erogatore d’acqua perché è uno dei più pratici. Di solito la bottiglia d’acqua è in basso. Quindi, è spesso scelto per ufficio o ambienti più professionali. Inoltre, proprio perché la brocca è situata nella parte inferiore dell’unità, non devi preoccuparti di sollevare il boccione d’acqua e capovolgerlo.

Per non parlare del fatto che questo tipo di erogatore è generalmente il migliore in termini di minori incidenti dovuti a perdite d’acqua. Ciò significa che la probabilità di fuoriuscita è ridotta, se non eliminata del tutto.

  • Dispenser carica dall’alto

Oltre a dove sollevare il boccione d’acqua, in questo dispenser dovrai nello stesso tempo capovolgerlo e inserirlo nell’apposita sede. In generale, per questo tipo di unità, la bottiglia non è nascosta, il che potrebbe non essere esteticamente piacevole. Tuttavia, come ci si potrebbe aspettare, il vantaggio è che queste unità sono convenienti. Sono anche molto facili da usare.

  • Erogatori d’acqua per rete idrica

Gli erogatori d’acqua presentano diversi vantaggi rispetto ai vecchi boccioni, tra cui ai primi posti c’è la convenienza economica. I benefici si estendono poi alla maggior praticità della gestione quotidiana dato che sono connessi direttamente alla rete idrica del rubinetto di acqua potabile.

Le colonnine e i depuratori d’acqua da banco o sotto lavello non hanno bisogno di scomodi ricambi né di approvvigionamento e stoccaggio dei boccioni, ma al contrario dispongono di un approvvigionamento continuo di acqua sempre controllata e fornita alla temperatura desiderata.

Sono anche una soluzione più ecologica rispetto all’acqua imbottigliata. Non c’è neanche il rischio di contaminazione batterica perché il sistema di filtraggio elimina le eventuali impurità dell’acqua di rete mediante filtri: di base vengono installate cartucce a carbone attivo a cui si possono integrare sistemi di ultrafiltrazione come le membrane a fibra cava, o di disinfezione come i raggi ultravioletti, per un trattamento specifico.

Inoltre, l’acqua prelevata direttamente dalla rete idrica è a km zero, ovvero non richiede alcuno spostamento o emissione di sostanze nocive nell’ambiente.

Come scegliere il dispenser acqua?

A questo punto, non resta che entrare nel vivo della nostra guida per analizzare le principali caratteristiche del dispenser acqua.

  • Capacità

Ogni famiglia ha esigenze diverse quando si tratta della capacità di un dispenser d’acqua. Naturalmente, l’opzione più conveniente è quella di selezionare un’unità la cui capacità è elevata. Se opti per il dispenser collegato a rete idrica non hai nessun problema, ma se ti affidi al sistema a boccioni devi fare in modo di non sostituire troppo spesso il boccione, altrimenti è una vera seccatura.

Nello stesso tempo la capacità del distributore di acqua non dovrebbe essere superiore a quella di cui hai bisogno, per non dover aspettare molto tempo prima di esaurire la riserva di acqua.

  • Facilità d’uso

Un’altra caratteristica indispensabile di un distributore d’acqua è la facilità d’uso. Vale a dire, non devi passare molto tempo per cercare di capire come funziona l’unità. Il vantaggio di un erogatore allacciato alla rete idrica è evidente perché offre sempre acqua fresca, istantaneamente fredda, frizzante, a temperatura ambiente o calda.

Non hai necessità di andare ad acquistare una cassa d’acqua, perché l’acqua è sempre disponibile in cucina o accanto alla tua scrivania o al laboratorio. E non bisogna nemmeno preoccuparsi di fare rifornimento o di metterla in frigo, perché un erogatore d’acqua ha incorporati i circuiti di raffreddamento, riscaldamento e gasatura. Ti permette di avere la quantità desiderata alla temperatura impostata facilitandone il consumo con la sua prontezza d’uso.

La facilità d’uso di un dispositivo di raffreddamento dell’acqua implica anche quanto sia facile da mantenere. In linea di massima, l’unità scelta non dovrebbe richiedere troppa manutenzione.

  • Sicurezza

La maggior parte dei dispositivi disponibili in commercio hanno delle funzioni di sicurezza per impedire ad esempio ai bambini di farsi male attivando la funzione di acqua calda o allagandoti la casa.

  • Materiali di costruzione e struttura

Indipendentemente dal tipo di unità che stai acquistando, la sua costruzione è importante, dal momento che ne determina la robustezza e di conseguenza la durata nel tempo. Sono disponibili modelli di design che oltre ad essere utili sono in grado di adattarsi a qualsiasi stile di arredamento al pari di un qualunque elettrodomestico.

Benefici del dispenser acqua?

Se hai ancor qualche dubbio sull’acquisto, continua a leggere qui: scoprirai tutti i principali vantaggi che ti può offrire un dispositivo di questo genere.

  • L’acqua è più buona

Molte volte, non riusciamo a idratarci perché non ci piace il sapore dell’acqua. Anche se l’acqua è insipida, può comunque avere tracce di componenti che ne alterano il gusto. È preferibile utilizzare acqua filtrata quando si tratta di refrigeratori d’acqua, per assicurarsi di non ingerire metalli indesiderati e altri componenti potenzialmente dannosi.

Un erogatore d’acqua permette di avere acqua fresca ed oligominerale, eliminando qualsiasi tipo di contaminazione grazie al sistema interno di filtrazione. I diversi filtri rendono l’acqua del rubinetto qualitativamente ottima e danno la possibilità di gestire l’odore ed il sapore della tua risorsa idrica, migliorandoli in base al tuo gusto.

  • È sempre disponibile

Ti capita di dimenticarti di bere acqua? Pensi che a volte la tua sensazione di fame potrebbe essere effettivamente causata dalla sete? Pertanto, investendo in un distributore di acqua, hai un promemoria costante davanti ai tuoi occhi che ti spinge a bere più acqua e a rimanere idratato.

Bere acqua nelle corrette quantità ma soprattutto berla di qualità, evita numerosi problemi e comporta tanti vantaggi: si parte dalla pelle più luminosa e sana e si arriva all’eliminazione di tossine velenose per il nostro organismo. In fondo dobbiamo sempre ricordarci che il 70/80% del corpo umano è formato da acqua. Ciò aumenterà il tuo benessere generale nel tempo, anche se potresti non notare immediatamente i miglioramenti immediati.

  • È molto comodo

Anche i bambini hanno difficoltà a rimanere idratati durante il giorno. Qui entra in gioco un refrigeratore e distributore d’acqua. I più piccoli, in particolare, sembrano essere attratti da questo tipo di unità. Quindi, se hai avuto problemi a convincere i tuoi bimbi a bere acqua, forse un distributore di acqua risolverà il problema.

  • Rispetta l’ambiente

Un dispenser d’acqua collegato a rete idrica ha un impatto ambientale 300 volte inferiore a quello dell’acqua in bottiglie di plastica. In questo modo, offre acqua fredda a km 0 per una soluzione eco-sostenibile. Niente più bottiglie di plastica, niente rifiuti e soprattutto niente trasporto su gomma: l’acqua è disponibile direttamente dal produttore al consumatore. Ciò significa tonnellate di emissioni di CO2 in meno.

Domande frequenti

🚰 1. Quanto costa un distributore d’acqua?

Nel caso di un erogatore a boccione dovrai pagare un canone per il noleggio del dispenser a meno che non lo voglia comprare. Oppure più verosimilmente lo potrai avere in comodato d’uso se ti rifornisci dei boccioni dal distributore. Nel caso del dispenser d’acqua da collegare a rete idrica hai solo il costo una tantum dell’apparecchiatura, mentre pagherai l’acqua che consumi con i canoni emessi dalla società dei servizi.

🚰 2. I distributori d’acqua sono sicuri?

La verità è che l’acqua dei distributori con boccione segue lo stesso iter di imbottigliamento dell’acqua minerale in bottiglia e i recipienti sono spesso a rendere per venire riutilizzati. Se sei collegato a rete idrica, puoi bere tranquillamente l’acqua potabile del tuo comune, beneficiando di un ulteriore filtraggio sulla mandata dell’acqua del tuoi impianto.

🚰 3. I distributori acqua devono essere puliti?

Tutti i distributori e produttori raccomandano di pulire il distributore a ogni cambio della bottiglia o almeno ogni due mesi. La pulizia in effetti è la parte più importante per mantenere efficiente il dispositivo di erogazione e raffreddamento e per prevenire l’accumulo di batteri. Fortunatamente, lavare il distributore richiede solo un po’ di tempo, acqua e aceto. Si consiglia una sanificazione completa almeno un volta ogni 6 mesi.

🚰 4. I dispenser acqua consumano molta elettricità?

Gli impianti dotati solo di un gruppo refrigerante hanno costi di gestione sicuramente più bassi dei modelli che hanno sia l’impianto di raffreddamento che quello di riscaldamento.

🚰 5. I refrigeratori d’acqua sono sani?

Occorre tenere presente i potenziali rischi sanitari associati ai dispositivi di raffreddamento dell’acqua non mantenuti correttamente. I refrigeratori d’acqua sporchi potrebbero mettere a rischio la salute delle persone.

🚰 6. Come funzionano i distributori d’acqua?

La maggior parte dei distributori di acqua con il boccione capovolto nella parte superiore della macchina distribuisce l’acqua per caduta, semplicemente aprendo il rubinetto. Qualora si voglia acqua fredda o calda, questa passa prima attraverso il gruppo refrigerante o la serpentina e serve una pompa per garantire il ricircolo.

Per l’erogatore a flusso diretto vale più o meno la stessa considerazione: serve un sistema di pompaggio e distribuzione per erogare l’acqua.

Conclusioni

L’installazione di un dispenser acqua, a casa o in ufficio, può svolgere un ruolo chiave per la tua salute e il benessere generale. Sono disponibili differenti soluzioni a seconda dei modelli, dei tipi di acqua che erogano e dal numero di utenze che sono in grado di servire; più in generale qualche apparecchio può avere una serie di accessori come un sistema di filtri per utilizzare direttamente l’acqua del rubinetto e un impianto di refrigerazione per raffreddarla.

In redazione abbiamo scelto il dispenser acqua depurata Jocca, compatto e semplice da utilizzare. Ha un capiente serbatoio e raffredda l’acqua a due temperature differenti. Molto pratica la sua vaschetta raccogli gocce rimovibile.

POSTA UN COMMENTO