Differenza-tra-estrattore-e-centrifuga

Se vuoi iniziare a preparare i tuoi succhi di frutta e verdura fresca a casa, ti occorre l’attrezzatura giusta. Il che, in pratica, significa acquistare un estrattore di succo o una centrifuga.

A prima vista questi due elettrodomestici sembrano molto simili nel funzionamento: si inseriscono i pezzi di frutta e verdura, la macchina li schiaccia e poi si recupera da una parte il succo e dall’altra la polpa.

Eppure c’è una GRANDE differenza tra estrattore e centrifuga.

Estrattore e centrifuga a confronto

Il succo fatto in casa a base di ingredienti freschi (e magari anche biologici) è uno dei migliori che puoi bere. È sano e gustoso e ti consente di creare nuove e deliziose varianti ogni giorno.

Senza contare che sai sempre esattamente cosa contiene: è completamente naturale ed è privo di additivi artificiali. C’è solo una domanda da porsi: quale apparecchio è meglio usare per prepararlo?

Ecco un confronto tra estrattore e centrifuga, per aiutarti a prendere la tua decisione finale.

1. Come funziona la centrifuga

Come-funziona-la-centrifuga

Il funzionamento di questo elettrodomestico potente si basa sul principio della forza centrifuga. La frutta e la verdura vengono inserite intere e con la buccia (tranne gli agrumi) in un cestello forato dotato di lame molto affilate.

Questo cestello viene fatto ruotare a un’elevata velocità (va a più di 10.000 giri/minuto) e divide il succo dalla polpa. Il succo che fuoriesce dai fori è raccolto in un contenitore apposito.

Pro:

  • Velocità: con una centrifuga puoi fare succhi in 5 minuti
  • Versatilità: riesce ad estrarre il succo anche dei vegetali più coriacei, come le carote, oppure delle verdure a foglia, come gli spinaci, per preparare innumerevoli drink salutari
  • Ricchezza di vitamine: ti consente di ottenere dei succhi particolarmente ricchi di proprietà nutritive, visto che nel prodotto finito sono concentrati i sali minerali e vitamine, mentre la parte residua è composta soprattutto da fibre
  • Utilizzo completo: la polpa di scarto è una buona fonte di fibre e può essere riutilizzata aggiungendola a torte e biscotti
  • Costo: la fascia di prezzo va dai 40 ai 200 euro, quindi ce n’è per tutte le tasche!

Contro:

  • Rumorosità: un dispositivo che funziona a più di 10.000 giri al minuto si sente, eccome. C’è da dire che i succhi vengono preparati velocemente, quindi il rumore non dura molto a lungo
  • Ossidazione: a causa della sua velocità di funzionamento l’apparecchio genera calore e, di conseguenza, provoca una rapida ossidazione di tutti frutti e di tutta la verdura. Ciò comporta un impoverimento dei nutrienti. Si consiglia quindi di bere i succhi subito dopo averli preparati: non si conservano
  • Opacità: il succo prodotto dalle centrifughe per frutta contiene delle particelle di frutta e verdura che sono sufficientemente piccole da passare attraverso il filtro. La trasparenza del succo ottenuto dipende dalla potenza della centrifuga e dalle dimensioni dei fori del filtro
  • Pulizia: la centrifuga è un apparecchio difficile da pulire, soprattutto il cestello che spesso si intasa di residui di polpa da staccare

2. Come funziona l’estrattore

Come-funziona-estrattore

L’estrattore di succo (noto anche come slow juicer) ha un motore che aziona una vite senza fine. Quest’ultima preme la frutta e la verdura che sono state introdotte nella macchina per estrarre il succo.

La vite ruota molto lentamente (si parla di circa 40 giri al minuto) e non genera calore: ecco perché si parla di estrazione a freddo.

Il succo esce quindi dalla macchina, mentre la polpa viene separata e raccolta in un contenitore. Le ricette che puoi preparare in questo modo sono veramente tantissime!

Pro:

  • Nutrienti: La rotazione lenta della vite che non genera calore consente di conservare le vitamine e le proprietà organolettiche e nutrizionali del succo a freddo di frutta e verdura
  • Conservazione: L’elevata concentrazione di nutrienti permette di conservare i succhi di frutta in frigorifero per qualche tempo
  • Resa: rispetto a una centrifuga, l’estrattore può recuperare circa il 20% in più di succhi estratti a freddo, con un minor apporto di fibre
  • Basso rumore: dal momento che l’estrattore di succo funziona lentamente, genera poco inquinamento acustico
  • Versatilità: oltre alla frutta e alla verdura, puoi utilizzare anche semi e erbe aromatiche

Contro:

  • Preparazione più lunga: poiché l’imboccatura in cui vengono fatti passare la frutta e la verdura è piuttosto stretto, è necessario prima tagliare gli alimenti più grandi
  • Tempi più lunghi: mettiti comodo, perché per ottenere un succo ci vogliono in media una decina di minuti
  • Prezzo: per acquistare uno degli estrattori a freddo di buona qualità devi mettere a budget almeno 150 euro

3. Centrifuga o estrattore: quale scegliere?

A questo punto viene spontaneo porsi una domanda: è meglio la centrifuga o l’estrattore?

In realtà tutto dipende da cosa vuoi ottenere. Considera con attenzione i pro e i contro dei due elettrodomestici che ti abbiamo descritto nel dettaglio.

Un fattore non trascurabile nella scelta tra centrifuga o estrattore è il prezzo, che è decisamente superiore per l’estrattore. Tuttavia si tratta di un prodotto professionale, che funziona con una tecnologia migliore e che ti offre succhi estratti di qualità superiore.

Perché bere succhi fatti in casa

Scegliere un frutto o un ortaggio di stagione per preparare i tuoi benefici succhi fatti con un procedimento casalingo ha innegabili vantaggi.

Innanzitutto, significa bere un prodotto di qualità che non ha passato un sacco di tempo su un camion (magari per attraversare il mondo) e arrivare alla fine sulla tua tavola.

E poi, hai mai confrontato il sapore di un frutto o di un ortaggio appena colto con quello acquistato al supermercato? La differenza è che quello che cogli tu è maturo, ha avuto il tempo di svilupparsi bene, di godersi il sole e assorbire tutte le cose buone della terra.

Anche il contenuto di vitamine essenziali, oligo elementi e minerali è più alto.

Quando è meglio bere i succhi di frutta

Per beneficiare di tutte le qualità nutrizionali dei tuoi succhi fatti in casa, è bene osservare alcuni principi di base.

  • Bevili subito:

Anche usando un estrattore di frutta a bassa velocità, una volta che il lavoro è terminato il tuo succo inizierà lentamente a ossidarsi e a perdere qualità nel tempo. E questo succede anche se lo conservi in frigorifero.

Se puoi, bevi il tuo succo non appena è pronto

  • Bevili lontano dai pasti:

Sai che il tuo corpo non consuma e non utilizza tutto ciò che viene ingerito e una parte viene trasformata in rifiuti.

Se prendi i succhi troppo vicino o durante i pasti, si verificherà lo stesso fenomeno che si avrebbe se li bevessi troppo velocemente: tutti gli oligo elementi, i minerali e le vitamine presenti nelle tue bevande si mescoleranno con il resto del cibo durante il tuo pasto: saranno quindi meno ben assorbiti.

Bevi i tuoi succhi come spuntino nel corso della tua giornata, ti daranno una spinta senza aggiungere molte calorie e ti sosterranno anche nei momenti più impegnativi.

  • Bevili come complemento di frutta e verdura:

I succhi dovrebbero essere assunti per compensare il basso apporto giornaliero di frutta e verdura.

Non dovrebbero sostituire la frutta e la verdura nei tuoi pasti, perché questo avrebbe l’effetto opposto: anziché aumentare l’apporto di nutrienti, rischi di esserne carente.

Continua quindi a consumare frutta e verdura a volontà, gustando come riempitivo i tuoi freschissimi frutti.

Conclusioni

Per preparare i tuoi succhi naturali a base di frutta e di verdura, hai due strade: utilizzare una centrifuga o un estrattore. Entrambi gli elettrodomestici hanno i loro vantaggi e i loro svantaggi, come abbiamo avuto modo di evidenziare in questo articolo.

La scelta è basata su alcuni fattori, come il prezzo, la velocità di preparazione, il tipo di ingredienti che desideri utilizzare.

Ma qualsiasi sarà la tua decisione, una cosa è certa: le tue bevande ti consentiranno di fare un pieno di vitamine e di sostanze nutrienti che daranno alla tua vita una svolta all’insegna del benessere!

POSTA UN COMMENTO