Come-staccare-i-ghiaccioli-dallo-stampo

Quando le giornate si fanno roventi, cosa c’è di più rinfrescante dei gustosi ghiaccioli fatti in casa?

Vuoi mettere? Poter realizzare le tue specialità con gli ingredienti genuini che scegli tu, personalizzandoli nei gusti  e nel look anche con pezzi di frutta o del succo di frutta al posto dello sciroppo industriale… Puoi anche fare delle specialità vegane!

Una volta pronti li dovrai però sformare. E sappiamo bene che non è un’operazione semplice. Ecco perché abbiamo creato questa piccola guida per capire come staccare i ghiaccioli dallo stampo senza rovinarli neanche un po!

Perché i ghiaccioli non escono dagli stampi?

Ci sono diversi motivi che rendono difficoltosa l’estrazione dei tuoi ghiaccioli dagli stampi.

Può infatti accadere che…

  • i bastoncini non sono abbastanza robusti per sostenere il peso del ghiacciolo. Quindi, al momento di toglierli ti rimane in mano lo stecco, mentre il ghiacciolo resta nello stampo
  • hai lasciato sporgere troppo il bastoncino dallo stampo. Per questo quando lo tiri lo vedi sfilarsi dal ghiacciolo, che ovviamente non lo segue
  • hai estratto il ghiacciolo troppo presto. Se non è perfettamente compatto, alcune parti rimarranno attaccate allo stampo
  • non hai creato una miscela ben bilanciata, che non ghiaccia in modo uniforme o non si ghiaccia per nulla

Come staccare i ghiaccioli dallo stampo

Ok, ora che abbiamo analizzato le cause per cui i ghiaccioli non ne vogliono sapere di uscire dallo stampo, è arrivato il momento di capire qual è il metodo più efficace per compiere questa delicata operazione e gustare delle specialità perfettamente integre.

Qui di seguito ti presentiamo come staccare i ghiaccioli dallo stampo:

1. Acqua calda

È il metodo più intuitivo e più pratico e si basa sul contrasto termico freddo/caldo. Ci sono due metodi validi per utilizzare l’acqua calda senza il rischio di danneggiare la struttura del ghiacciolo. Scegli l’uno o l’altro in base al tipo di stampo che hai a disposizione.

  • Stampo singolo:

Se hai utilizzato stampi per ghiaccioli singoli, il modo più efficace di estrarre il prodotto è aprire il rubinetto e mettere ciascun contenitore sotto l’acqua calda:

  • capovolgi lo stampo con il ghiacciolo e ruotalo lentamente in modo che tutte le sue parti vengano a contatto con l’acqua calda
  • fai attenzione a non far entrare l’acqua nello stampo per evitare di… sciogliere completamente il tuo ghiacciolo
  • dopo alcuni secondi, capovolgi nuovamente lo stampo e prova a tirare con delicatezza il bastoncino. Se il ghiacciolo scivola fuori con facilità, missione compiuta!
  • Stampo multiplo:

Nel caso di uno stampo multiplo, puoi procedere nel modo seguente:

  • prendi una bacinella di dimensioni generose e riempila con acqua calda
  • immergi lo stampo nella bacinella, facendo attenzione a non far entrare l’acqua
  • trascorso circa mezzo minuto estrai lo stampo dalla ciotola e asciugalo velocemente per evitare di bagnare dappertutto
  • a questo punto l’estrazione dei ghiaccioli dovrebbe avvenire senza intoppi

2. Temperatura ambiente

Staccare-i-ghiaccioli-dallo-stampo-temperatura-ambiente

Se non hai particolarmente fretta di gustare il tuo ghiacciolo e i tuoi bambini hanno la pazienza di aspettare, puoi anche fare così:

  • metti un asciugamano sul piano di lavoro
  • togli lo stampo dal congelatore
  • appoggia lo stampo sul piano di lavoro
  • lasciali in questa posizione per una decina di minuti
  • prova a tirare con delicatezza lo stecco: se senti che il ghiacciolo non esce, lascialo sul piano di lavoro ancora per qualche minuto

Puoi procedere allo stesso modo per sformare i dolci dagli stampi per semifreddi.

3. Calore corporeo

È il classico metodo che vedi fare ai bambini. Se il freddo non ti spaventa… affrontalo così:

  • tieni in mano lo stampo
  • frizionalo leggermente da ogni parte fino a quando il calore corporeo non avrà liquefatto la superficie del ghiacciolo

Procedi in questo modo per ogni stampo.

Come mantenere i bastoncini in posizione

Chissà quante volte ti sarà capitato di estrarre lo stampo dal congelatore e di trovare i bastoncini per ghiaccioli adagiati su un lato.

Per ovviare a questo inconveniente hai diverse strade da seguire.

  • Non metterli subito:

Una volta che hai versato la miscela della tua ricetta ghiaccioli negli stampi, aspetta ad aggiungere i bastoncini. Metti lo stampo con la sola miscela nel congelatore e aspetta tre quarti d’ora.

Trascorso questo tempo, la miscela avrà iniziato a compattarsi, anche se non è ancora congelata. Puoi quindi aggiungere i bastoncini che si manterranno perfettamente dritti durante l’intero processo di congelazione.

  • Bloccali con delle clip:

Prendi delle graffette e agganciale tutto intorno allo stick: impossibile che si muova!

  • Usa la pellicola:

La pellicola per alimenti è la tua preziosa alleata per un’infinità di lavori in cucina, anche per preparare ghiaccioli perfetti:

  • stendi uno strato di pellicola lungo tutta l’apertura dello stampo
  • tendila per eliminare qualsiasi grinza
  • fai dei taglietti in corrispondenza ai punti in cui andranno inseriti i bastoncini
  • inserisci i bastoncini e metti lo stampo nel congelatore

Come conservare i ghiaccioli

Se ti piace avere una scorta di ghiaccioli sempre a disposizione nel congelatore, è meglio toglierla dagli stampi una volta che è pronta. In caso contrario, man mano che passa il tempo  il ghiaccio tende a “bruciarsi”, rendendo meno appetibile la tua specialità.

Si consiglia quindi di seguire questi passi:

  • rimuovi i ghiaccioli dagli stampi utilizzando uno dei metodi che abbiamo descritto
  • adagiali su un a teglia rivestita con carta da forno
  • metti la teglia con i ghiaccioli nuovamente nel congelatore per una ventina di minuti
  • togli la teglia dal congelatore
  • metti i ghiaccioli un sacchetto per il freezer o in un contenitore a chiusura ermetica.

In questo modo si conserveranno al meglio per un paio di giorni.

Se vuoi prolungare la durata, avvolgi ciascun ghiacciolo appena sformato nella pellicola trasparente (mettili negli appositi sacchetti per ghiaccioli) e segui poi tutti i passaggi descritti qui sopra. Così facendo li manterrai per un paio di settimane.

Conclusioni

Gustare un ghiacciolo fatto in casa in piena estate è sempre fonte di un immenso piacere. A patto, però, che sia servito in modo impeccabile. Ciò significa che devi riuscire a estrarlo dallo stampo senza rovinarlo.

Ci sono diversi metodi per riuscire in questa impresa. Li abbiamo descritti in questo articolo nel dettaglio per consentirti di trovare il tuo preferito!

POSTA UN COMMENTO